Tipi di lavello: una breve guida al mondo degli impianti

Il lavandino installato in cucina o nel bagno deve soddisfare due criteri di base: dovrebbe essere pratico e non "cadere" dal design generale della stanza. Data la varietà e la complessità della scelta, non sarebbe superfluo considerare più in dettaglio i tipi di conchiglie esistenti, i loro punti di forza e di debolezza.

Lavandino insolito

Breve classificazione

È piuttosto difficile classificare le shell, perché possono differire in una varietà di parametri, quindi tutto dipende da quali sono le basi della divisione in gruppi.

Quindi, secondo il metodo di installazione può essere identificato:

  • modelli sospesi convenzionali - in questo caso, l'apparecchio sanitario viene semplicemente appeso alle staffe. Le staffe stesse possono essere di vari tipi, che vanno dal semplice acciaio ai prodotti in ghisa fine;
Nella foto: un esempio di un'opzione di installazione sospesa

Fai attenzione! L'installazione sulle staffe può essere consigliata nel caso in cui le pareti del bagno / cucina siano di capitale. È improbabile che una partizione sottile sostenga il peso del lavandino.

  • con installazione su controsoffitto - Questa opzione è popolare in cucina. L'unico inconveniente di questa soluzione è che è un po 'scomodo installare il mixer, l'istruzione richiede l'installazione di un foro aggiuntivo nel ripiano del tavolo;
  • modelli montati a mensola non richiedono alcun fissaggio aggiuntivo - è sufficiente mettere il lavello sullo scaffale, mentre il ripiano stesso è fissato al muro con le staffe;
Montaggio a mensola
  • nel bagno sono spesso utilizzate le opzioni per i lavelli con cassettone, Ciò consente di utilizzare in modo efficiente lo spazio libero sotto l'attrezzatura sanitaria.

Se si sceglie il modulo come criterio principale, è possibile selezionare tali tipi di lavandini come:

  • la forma corretta - rettangolare o quadrata. Un lavabo quadrato, ad esempio, è ideale per una stanza compatta: sarà bello sia nell'angolo che nel centro del muro;
  • con un contorno ovale o rotondo della ciotola - installato principalmente nei bagni;
  • con contorni asimmetrici - tutto dipende dall'immaginazione del progettista.

Vale la pena menzionare il materiale da cui è realizzato il lavandino, questo dovrebbe anche essere preso in considerazione quando si sceglie.

Per la produzione può essere utilizzato:

  • granito, onice, marmo - tali modelli si distinguono dal resto per il prezzo elevato e l'aspetto magnifico, come si suol dire - classe premium;
La pietra naturale sembra sempre vantaggiosa per tutti
  • gres porcellanato - materiale artificiale, grazie agli opportuni additivi permette di imitare il marmo e altri materiali naturali. In termini di costi / aspetto - l'opzione migliore;
  • metallo - l'acciaio inossidabile è usato, i lavelli della cucina sono fatti di questo materiale, la loro caratteristica distintiva è un alto livello di rumore quando l'acqua è accesa. Possono anche essere usati bronzo, ottone e persino metalli preziosi (in questo caso è meglio non pensare nemmeno al costo);
  • plastica, in particolare acrilico, - questo materiale è abbastanza ben tollerato dall'azione meccanica, e sembra buono. Inoltre, il processo di produzione è abbastanza semplice;
  • vetro - in cucina, un lavabo trasparente, ovviamente, sembrerà inappropriato, ma nel bagno un tale lavandino è del tutto appropriato;
  • I modelli in legno possono essere trovati sul mercato. In questo caso, l'albero nella fase di produzione è impregnato con un composto protettivo e lo strato protettivo superiore non consente all'acqua di agire sul legno.
Esclusivo modello in legno

Raccomandazioni per la selezione

Oltre a parametri importanti come il costo, la dimensione e la forma, è necessario tenere in considerazione lo scopo della stanza quando si sceglie. Ciò che è appropriato per il bagno non è sempre adatto alla cucina e viceversa.

Selezioniamo un lavandino per il bagno

Bagno - perfetto per lavandini insoliti. È qui che, oltre ai lavelli quadrati o ovali standard, puoi trovare soluzioni di design audaci.

E tu puoi rendere l'interno insolito anche se non c'è così tanto spazio libero. Il lavandino attorcigliato sembra piuttosto insolito - in un modello simile la forma della ciotola interna assomiglia ai contorni di un guscio di vongole, in cucina, ovviamente, questa opzione non dovrebbe essere installata.

La forma della ciotola assomiglia a un guscio di vongole.

Il lavandino in cui l'apertura di scarico viene estratta per i limiti di una ciotola apparirà insolitamente. Sembra che un piccolo lago dia origine ad un piccolo ruscello.

Gli amanti dell'uso efficiente dello spazio libero possono prestare attenzione ai modelli piatti di lavelli. In questo caso, la profondità della ciotola è piccola, a causa di ciò, al di sotto di essa può facilmente ospitare, ad esempio, una lavatrice e altri elettrodomestici.

La soluzione originale per il bagno

Il guscio piatto si distingue per la profondità della ciotola, alcuni modelli sono quasi piatti. Come opzione per combinarlo con gli elettrodomestici, è possibile fornire un esempio di installazione sul piano di lavoro, ma per il bagno questa opzione viene utilizzata meno frequentemente.

Se si prevede di installare il lavello su un piedistallo, in alternativa, è possibile prendere in considerazione i modelli da pavimento.

Tali gusci possono essere prodotti in 2 versioni:

  • su gambe - per l'installazione è sufficiente solo per metterlo contro il muro;
Una delle opzioni per i lavandini esterni
  • quando il lavello del pavimento è un design monoblocco. In questo caso, può essere considerato un elemento separato dell'interno e non richiede il collegamento a un posto specifico nella stanza. Esternamente, assomiglia a un grande vaso, consente di nascondere l'alimentazione e scaricare i tubi.
Questa opzione ricorda un vaso raffinato

Per quanto riguarda le dimensioni, le dimensioni del lavandino sono determinate principalmente dalle dimensioni della stanza stessa. Con una carenza di spazio, ci si può fermare ai lavandini in miniatura, le loro dimensioni sono di circa 40x30 cm. Ci sono anche dimensioni molto più grandi disponibili, un grande lavello può misurare fino a 2-2,5 m di lunghezza - di solito è un modello allungato asimmetrico, che le pareti

La scelta migliore per la cucina

Qui dobbiamo tener conto delle specificità della stanza, se il lavandino del bagno è necessario solo per le procedure igieniche, quindi in cucina si comporta come un lavandino. Cioè, le considerazioni ergonomiche vengono alla ribalta, ovviamente, non bisogna dimenticare nemmeno l'aspetto.

Il lavello della cucina può anche essere originale.

Molto spesso, la forma del lavello è selezionata quadrata o rettangolare, i modelli con una ciotola ovale sono anche popolari. Ma è meglio non sperimentare con la forma - i lavandini triangolari e asimmetrici in cucina sono consentiti, ma con una certa riserva. Ad esempio, se c'è una lavastoviglie tra gli elettrodomestici da cucina e un lavello è necessario solo per lavare verdure e frutta, la forma non gioca un ruolo speciale, in altri casi è preferibile la forma tradizionale.

Un altro requisito importante è che questo lavello deve essere facilmente pulito, inoltre, dovrebbe essere abbastanza spazioso, i modelli piatti per la cucina non funzioneranno. Un lavabo profondo e un modello di abitabilità medio sono adatti per la cucina.

Il lavandino in cucina dovrebbe essere spazioso

Per quanto riguarda il posizionamento del lavello in cucina, è spesso utilizzata l'opzione di installarlo nel piano di lavoro. Cioè, viene semplicemente inserito nel foro sul piano del tavolo, il carico viene trasferito non al muro, ma al pavimento.

Caratteristiche di progettazione di alcuni lavandini

Alcuni modelli di lavelli sono molto diversi dalla massa principale. Questo riguarda principalmente i lavandini inglesi, il loro processo di installazione e funzionamento è molto diverso dai modelli convenzionali.

Nel Regno Unito, l'acqua non è un piacere economico, quindi la questione dell'economia viene prestata particolare attenzione. Le modifiche rispetto al solito lavandino toccavano la connessione dell'acqua e la posizione del mixer.

Inoltre, l'installazione del mixer è vietata a livello legislativo. Questo divieto è valido per preservare la salute dei cittadini. Il fatto è che l'acqua calda nelle case inglesi è spesso conservata in contenitori di metallo e la sua composizione non è sempre sicura per gli esseri umani dopo lo stoccaggio.

Se un miscelatore è installato in un modello convenzionale e la persona controlla la temperatura dell'acqua ruotando il rubinetto. Il lavandino inglese richiede l'installazione di 2 rubinetti - separatamente per acqua calda e fredda.

I rubinetti sono posizionati in modo tale che è impossibile lavarsi le mani sotto l'acqua corrente.

Fai attenzione! Questi rubinetti si trovano così vicino al bordo del lavandino che è impossibile lavarsi le mani anche con acqua fredda sotto l'acqua corrente. Dovremo tappare il tappo di scarico e prendere dell'acqua.

Da un punto di vista tecnico, il processo di installazione del lavandino inglese con le proprie mani non differisce dal solito. L'unica cosa è che non ha senso installare un normale mixer, perché c'è ancora spazio per il secondo rubinetto.

Alla fine

È impossibile descrivere tutte le varietà di conchiglie in un articolo: i produttori offrono troppa scelta. Pertanto, l'attenzione è rivolta alle peculiarità della scelta del modello appropriato in base allo scopo della stanza. Il materiale proposto ti permetterà di navigare tra le masse dei lavandini e scegliere l'opzione ideale.

Il video in questo articolo è una piccola panoramica di diversi tipi di lavandini.

Aggiungi un commento