Calcolo dei radiatori di riscaldamento di una casa privata:

Il riscaldamento e il riscaldamento della propria casa hanno sempre uno dei valori primari nella vita di una persona, specialmente se vive in regioni fredde, quindi, è possibile utilizzare la calcolatrice per calcolare i radiatori di una casa privata o eseguire autonomamente tali calcoli, il che sarà più accurato.

Ma non sarà sufficiente calcolare quante sezioni occorrono per una particolare stanza, dovrai anche occuparti del massimo trasferimento di calore dei dispositivi, che è connesso con la loro connessione e il tipo di circuito, così come la corretta posizione dei dispositivi, che è anche di grande importanza per creare un microclima.

Circuito del radiatore interno

Certo, ci sono molti requisiti, ma non sono così complicati come potrebbe sembrare a prima vista, che ti diremo ora, e dimostreremo anche sull'argomento del video in questo articolo.

Come calcolare il potere del radiatore

Ci sono calcoli abbastanza complessi che vengono utilizzati nella progettazione di edifici residenziali e pubblici, che tengono conto di molte sfumature diverse, che, forse, possono essere conosciute solo dai progettisti.

Ti offriamo un modo più semplice di calcolo, in cui sono possibili piccoli errori, ma, tuttavia, questo metodo funziona e non ha mancato a nessuno.

Cosa sono i radiatori

Radiatori bimetallici
  • Radiatori per riscaldamento bimetallici oggi è possibile chiamare i più richiesti non solo per sistemi autonomi, ma anche per sistemi centralizzati - nonostante il loro prezzo sia superiore a quello della ghisa, gli inquilini li installano invece di ghisa nei loro appartamenti in privato. Tale popolarità non è invano - il dispositivo è fatto di due metalli - all'interno c'è l'acciaio, che può sopportare pressoché qualsiasi pressione possibile nel circuito di riscaldamento, anche in edifici a più piani, e in cima c'è l'alluminio, che ha una conduttività termica molto elevata. Di norma, tali batterie sono di tipo componibile e le dimensioni di un dispositivo dipendono dalla potenza richiesta per il riscaldamento di una stanza specifica.
fabbricante marcatura Distanza tra gli assi Parametri W / W / H (mm) Pressione massima di esercizio (bar) Sezione di potenza termica (W) Sezione volume (l) Massa (kg) Max. ? C Periodo di garanzia
globale STILE 350 350 425/80/80 35 125 0.16 1.56 110 10
STILE 500 500 575/80/80 35 168 0.2 1.97 110 10
STILE PLUS 350 350 425/80/95 35 140 0,17 1.5 110 10
STILE PLUS 500 500 575/80/95 35 185 0,19 1.94 110 10
Tenrad TENRAD 350 350 400/80/77 24 120 0.22 1.22 120 10
TENRAD 500 500 550/80/77 24 161 0.15 1.45 120 10
Altermo ALTERMO LRB 500 575/82/80 18 169 0.15 2.5 130 5
ALTERMO RIO 500 570/82/60 18 166 0.15 2.0 130 5
Grandini GRANDINI 350 350 430/80/82 16 130 0.26 1.55 120 5
GRANDINI 500 500 530/80/80 16 167 0.38 1.85 120 5

Tabella dei parametri di alcuni produttori su radiatori bimetallici

Radiatori a pannelli in acciaio
  • Il più economico può essere chiamato riscaldatori a pannelli in acciaio., dove c'è un trasferimento di calore molto elevato, che viene acquisito a causa della distanza tra gli assi e le piastre a forma di U situate sui tubi, dove circola il liquido di raffreddamento. Possono essere uno, due o tre ciascuno, dai quali, abbastanza naturalmente, la potenza del dispositivo aumenta con la stessa quantità di acqua che circola in esso.
  • Tali strutture sono abbastanza forti e resistono ad alta pressione, ma il loro problema principale risiede nella loro suscettibilità alla corrosione. e questo è probabilmente il motivo principale per cui l'istruzione non consiglia di usarli nel riscaldamento centralizzato - durante la discesa dell'acqua l'ossigeno entra nel serbatoio, che provoca una reazione e il dispositivo si arrugginisce. Inoltre, i radiatori in acciaio sono usati come scaldasalviette, ma come batterie sono fatti solo su un singolo ordine, in quanto qui è necessario l'acciaio galvanizzato o inossidabile, e questo è molto costoso.
Radiatore componibile in alluminio
  • I radiatori in alluminio hanno la massima dissipazione del calore., che può essere fatto, sia in sezione che in pannello, e sono realizzati sia per iniezione che per estrusione (il secondo metodo è in qualche modo più economico, ma qui il punto debole è il giunto incollato o saldato). Ovviamente, i dispositivi di riscaldamento realizzati con questo tipo di metallo sono molto costosi, ma, come si capisce, pagano per la qualità e, inoltre, un sacco di soldi, ma possono essere utilizzati solo per sistemi autonomi. Il fatto è che il refrigerante che circola in tali dispositivi dovrebbe essere antigelo con additivi speciali che resistono alla corrosione e al ridimensionamento, e questo è possibile solo in circuiti autonomi.
Radiatore in ghisa
  • E, naturalmente, è dolorosamente familiare a tutte le batterie in ghisa., come nella foto sopra, che sono montati nella maggior parte degli appartamenti in edifici a più piani e sono installati nei nuovi edifici fino ad oggi, e si sono stabiliti molto bene. I principali inconvenienti di tali dispositivi includono la grande capacità delle sezioni (è necessario riscaldare molta acqua) e pareti spesse, che si riscaldano a lungo, ma si raffreddano anche a lungo. Ma i sistemi di riscaldamento centralizzati fanno fronte in modo eccellente a tali carenze: il volume non significa molto contro lo sfondo generale, ma il raffreddamento lento è molto comodo, poiché è collegato a cicli di circolazione periodici - quando il sistema non funziona, il calore viene immagazzinato (per circuiti autonomi tali radiatori saranno costosi da utilizzare) .

Calcola il potere

Nota. Va notato che il posto più efficace per posizionare un radiatore è sotto la finestra. L'aria calda proveniente dal dispositivo, che sale, forma una barriera ai flussi freddi che si spostano dal vetro.

Il posto più efficiente per posizionare un radiatore è sotto la finestra.

Come abbiamo già detto, non avremo a che fare con calcoli complessi, in quanto è possibile calcolare i radiatori di riscaldamento per una casa privata in modo più semplice e anche se questo non è del tutto preciso, tuttavia, questo è efficace e la maggior parte degli idraulici fa proprio questo senza avviare il sistema in funzione nessuna lamentela.

Ma ci sono due modi per calcolare - in termini di area e volume della stanza - la prima opzione è possibile solo se l'altezza del soffitto non supera i 270 cm, ma se questa cifra risulta essere maggiore, in tal caso la potenza viene calcolata dalla norma per metro cubo.

Fai attenzione! Per Mosca e la regione di Mosca per metro quadrato di spazio sono necessari 100 watt di energia termica e, se calcolati in base al volume, sono necessari 41 watt per m 3.

Le sezioni possono essere rimosse o aggiunte

Impariamo come calcolare il numero di radiatori in una casa privata per area (massimali non superiori a 270 cm) e per questo useremo la formula K numero di sezioni = S * 100 / P, dove S è la dimensione della nostra stanza, e P è potenza termica di una sezione. Ad esempio, prendiamo una piccola stanza di 34 m, il che significa che abbiamo S = 12m2, e per l'unità prendiamo la sezione Grandini di un radiatore da 130W.

In questo caso, se disponiamo di tali dati, li sostituiremo nella formula, quindi il numero di sezioni K = S * 100 / P = 12 * 100/130 = 9.23. Ma, di regola, l'arrotondamento è fatto in grande, il che significa che per una stanza di 12m2 è necessario un radiatore da 10 sezioni, se è Grandini 350 (per altri dispositivi, vedere il valore di potenza nella tabella).

Per quei casi, se il soffitto, per esempio, ha 3m, è adatta un'altra formula - V * 41 / P e prendiamo una stanza con la stessa area, quindi il numero K delle sezioni = V * 41 / P = 4 * 3 * 3 * 41/130 = 11,35 o 12 sezioni di un radiatore simile.

conclusione

Va notato che è possibile effettuare calcoli con le proprie mani per qualsiasi radiatore, e il metallo non importa qui - la potenza della sezione o del pannello è in ogni caso indicata dal produttore. Solo i dispositivi del pannello che devi contare non in sezioni, ma in pezzi, usando formule simili, dove P sarà uguale alla potenza di un pannello di riscaldamento.

Aggiungi un commento