Collegamento di radiatori bimetallici. caratteristiche

Lo schema di collegamento dei radiatori bimetallici di riscaldamento non presenta differenze significative rispetto ad altri tipi di riscaldatori, quindi discuteremo le regole generali per l'installazione delle batterie. In questo caso, notiamo alcune sfumature e caratteristiche e ti diciamo come collegare un radiatore bimetallico di riscaldamento.

Radiatore bimetallico con una connessione inferiore all'interno della stanza.

Radiatori per riscaldamento bimetallici

Caratteristiche comparative con altri tipi di batterie

Nella foto - un dispositivo alto e stretto.

Innanzitutto è necessario capire che tipo di radiatori di riscaldamento sono e in che modo differiscono l'uno dall'altro.

Elenchiamo i principali tipi:

  • Batterie in ghisa - Uno dei tipi più comuni, che si trova nella maggior parte degli appartamenti di costruzione sovietica. È un sistema di sezioni collegate in ghisa con pareti piuttosto spesse e una grande massa. Si distingue per l'elevata resistenza e durata, tuttavia ha bassa efficienza e trasferimento di calore, ed è anche possibile notare una grande inerzia termica;
  • Registri tubolari in acciaio - Si tratta di un sistema di tubi di diametro sufficientemente grande, o un tubo nella forma di una curva a forma di S (ad esempio, un portasciugamani riscaldato). Questo tipo di equipaggiamento viene solitamente installato in grandi sale: sale da concerto, cinema, complessi sportivi, supermercati. Differiscono in alta potenza e grande volume di refrigerante;
  • Pannelli di riscaldamento in acciaio. Sono piastre d'acciaio profilate saldate, all'interno delle quali sono presenti canali per la circolazione del liquido refrigerante. Hanno una resistenza piuttosto bassa agli shock idraulici e bassa resistenza, sono suscettibili alla corrosione e non sono molto affidabili;
  • Radiatori in alluminio - Un tipo più moderno di batteria, che è caratterizzato da un maggiore trasferimento di calore ed efficienza, basso volume di portatore di calore e bassa massa del dispositivo. A causa della bassa inerzia termica, si presta bene al controllo automatico e manuale della temperatura. Esigente sulla qualità del liquido di raffreddamento e la sua acidità, ha una resistenza media e durata;
  • Batterie di rame - sono un sistema di tubi con alette a piastra. Si distinguono per la più alta emissione di calore ed efficienza, alta resistenza e resistenza agli shock idraulici, nessuna corrosione e lunga durata. L'unico inconveniente delle unità in rame è il prezzo elevato;
  • Radiatori bimetallici esternamente e nel design assomigliano a dispositivi in ​​alluminio con la differenza che le pareti interne dei canali sono in acciaio o rame. Pertanto, è possibile aumentare l'efficienza e il trasferimento di calore della batteria, ma per preservarne la resistenza e la durata.
Familiarità con molte batterie in ghisa.

Per capire la principale caratteristica distintiva di un dispositivo bimetallico, è necessario comprenderne meglio il design. Il compito principale di ogni batteria raffreddata a liquido è quello di garantire il massimo trasferimento di calore dal liquido refrigerante all'ambiente, pur avendo un'adeguata fornitura di resistenza meccanica e alla corrosione per un funzionamento efficiente a lungo termine.

Il grado di trasferimento del calore dipende direttamente dalla conducibilità termica del metallo e dallo spessore della parete. I materiali più termoconduttivi sono l'alluminio e il rame, quindi i dispositivi più efficienti sono fatti di metalli non ferrosi.

I radiatori più efficienti sono fatti di rame.

D'altra parte, acciaio e metalli ferrosi dimostrano la massima resistenza. Ma sono inclini alla corrosione e hanno una bassa conduttività termica. Allo stesso tempo, l'acciaio è molto più economico del rame e dell'alluminio, il che è anche un vantaggio.

Il design di un radiatore bimetallico è caratterizzato dal fatto che le pareti interne dei canali sono realizzate in acciaio resistente alla corrosione o rame puro, mentre le pareti esterne e le alette sono realizzate in alluminio leggero e termoconduttore. Questa decisione ha permesso di combinare i vantaggi dell'acciaio e dei metalli non ferrosi in un unico dispositivo.

La superficie interna dei canali e del collettore è in acciaio.

Fai attenzione! I radiatori bimetallici combinavano i vantaggi dei prodotti di metalli ferrosi e non ferrosi, diventando il tipo più moderno e progressivo di dispositivi di riscaldamento.

Vantaggi e svantaggi

Il convettore si inserisce perfettamente negli interni moderni.

Considerare gli aspetti positivi e negativi dell'uso di aggregati con metalli combinati nella composizione. Iniziamo con i vantaggi:

vantaggio descrizione
Elevata resistenza meccanica Il nucleo del dispositivo è realizzato in acciaio anti-corrosione ad alta resistenza, che è in grado di sopportare una pressione di esercizio entro 40 atm., Grossi colpi d'ariete e effetti meccanici esterni.
durabilità La durata di questo tipo di batteria è compresa tra 20 e 50 anni. Ciò è ottenuto grazie all'elevata qualità costruttiva e all'uso dei materiali più adatti.
Alta emissione di calore La conducibilità termica dell'alluminio è quattro volte la conduttività termica dell'acciaio e il rame è due volte più conduttivo dell'alluminio. La potenza termica di una sezione bimetallica è 150-180 W, che è significativamente superiore a quella dei modelli a singolo elemento.
Mancanza di processi elettrochimici Poiché le superfici interne dei canali sono in acciaio, come i tubi, il sistema non produce processi galvanici e corrosione elettrochimica.
Buona regolazione Le unità sono caratterizzate da una capacità del refrigerante molto piccola, che, in combinazione con la buona conduttività termica dei materiali, consente un controllo efficace della temperatura tramite valvole termostatiche.
Bel design La capacità di fusione dell'alluminio ti consente di creare qualsiasi tipo di alloggiamento, mentre i moderni tipi di vernici e rivestimenti rendono l'aspetto delle batterie particolarmente attraente
Aspetto attraente: una caratteristica distintiva del prodotto.

Gli svantaggi del modello includono il costo elevato e i requisiti per la qualità della produzione e dell'assemblaggio. È necessario combinare materiali con prestazioni rigorose della tecnologia, altrimenti il ​​dispositivo non durerà a lungo e non soddisferà i criteri elencati.

Fai attenzione! Il termoconvettore bimetallico può essere attribuito ai tipi di riscaldamento più efficaci e progressivi.

Schema di cablaggio per radiatori

Esempio di connessione laterale.

La connessione dei radiatori bimetallici viene eseguita secondo le stesse regole degli altri tipi di batterie.

Considera gli schemi standard di reggiatura:

  1. Connessione diagonale. Il tubo di alimentazione entra nell'apertura superiore e il tubo di ritorno esce dall'apertura inferiore sull'altro lato. È considerato il modo più efficace per garantire un riscaldamento uniforme e il massimo trasferimento di calore;
  2. Connessione laterale Il tubo di alimentazione entra nell'apertura superiore e il tubo di ritorno esce da quello inferiore sullo stesso lato. Con il numero di sezioni fino a 12, non c'è praticamente alcuna differenza dal tipo diagonale, ma con l'aumento di questo numero è significativamente inferiore;
  3. Connessione superiore. Il feed entra nell'apertura superiore su un lato, il ritorno scorre dall'apertura superiore sul retro. Abbastanza modo efficace;
  4. Connessione inferiore. L'ingresso e l'uscita del liquido di raffreddamento attraverso i fori inferiori su entrambi i lati. Il riscaldamento è meno uniforme e meno efficace;
  5. Connetti a un punto. Solo una pipa entra nel dispositivo. Il metodo è il meno efficace e viene usato raramente.
L'influenza del metodo di connessione al potere.

Va inoltre ricordato che esistono sistemi di riscaldamento monotubo ea due tubi. Sebbene, in termini di raddrizzamento del radiatore, non è così significativo. La maggior parte dei cablaggi domestici è a tubo singolo.

Fai attenzione! Nei sistemi monotubo per la normale regolazione e manutenibilità dei dispositivi devono essere collegati tramite un bypass.

Installazione del radiatore

I radiatori termici bimetallici con attacco inferiore sono installati nel cablaggio della metropolitana o del battiscopa.

Per coloro che hanno deciso di installare un radiatore con le proprie mani, abbiamo preparato un'istruzione.

Considereremo un sistema monotubo con connessione laterale:

  1. Secondo lo schema del produttore, montiamo le staffe di montaggio;
Selezioniamo la posizione del convettore secondo lo schema.
  1. Effettuiamo il montaggio della batteria di riscaldamento. Avvitare la valvola Mayevsky nel foro superiore e la spina in quella inferiore. Negli altri due avvitiamo i gambi delle gru di chiusura e di regolazione, la regolazione - dall'alto;
Assembliamo il prodotto prima dell'installazione.
  1. Appendere e fissare la batteria sul muro;
Assicurati di controllare il livello di costruzione del processo.
  1. Avvitare la valvola termostatica nel tubo di alimentazione e collegarla al gambo installato nel foro della batteria;
Collegare il tubo di alimentazione.
  1. Nel tubo di ritorno, installiamo una valvola a sfera di intercettazione, che colleghiamo allo stelo installato nel foro inferiore;
Collegare la tubazione di ritorno.
  1. I tubi di alimentazione e di ritorno sono collegati tramite un bypass, sul quale installiamo anche una valvola di regolazione.
Le gru consentono di spegnere il dispositivo per la riparazione o la sostituzione.

Fai attenzione! Utilizzare solo giunti e adattatori di alta qualità, valvole di intercettazione e controllo efficaci. I raccordi normali sono realizzati in ottone idraulico.

conclusione

Il radiatore di calore bimetallico è un'ottima scelta per il riscaldamento di un moderno appartamento o casa di campagna. I dispositivi sono caratterizzati da alte prestazioni e il video in questo articolo aiuterà a capire le regole della loro installazione.

Aggiungi un commento