Collegamento di radiatori termici in alluminio: progetto,

Recentemente, i radiatori in alluminio sono diventati molto diffusi tra i proprietari di case. La loro installazione è più semplice rispetto all'installazione di radiatori in ghisa, ma presenta anche alcune sfumature. Pertanto, di seguito consideriamo in dettaglio come collegare correttamente un radiatore in alluminio in una casa privata.

Radiatore in alluminio

Informazioni generali

Prima di tutto, va detto che le batterie in alluminio presentano molti vantaggi rispetto alla ghisa:

  • Il trasferimento di calore è molto di più.
  • Avere meno peso
  • Possedere un aspetto più attraente.

Tuttavia, va notato che questi dispositivi non sono progettati per l'alta pressione, che è disponibile in sistemi di riscaldamento centralizzati. Pertanto, l'ambito della loro applicazione è limitato ai sistemi autonomi.

Connessione Single Pipe

collegamento

progetto

Se la disposizione dell'impianto di riscaldamento viene eseguita da zero, il processo di collegamento delle batterie inizia con l'esecuzione dello schema elettrico.

A questo punto, è necessario decidere i seguenti punti:

  • Il numero di radiatori usati;
  • Posizione dei dispositivi di riscaldamento;
  • Tipo di schema di connessione.
Connessione a doppio tubo

Va notato che lo schema di connessione dei radiatori in alluminio, come, in effetti, qualsiasi altra batteria, ci sono tre tipi:

Tipo di circuito Caratteristiche speciali
Tubo singolo Tutti i dispositivi di riscaldamento sono collegati in serie, in conseguenza del quale il liquido di raffreddamento riscalda tutti i precedenti prima di raggiungere l'ultimo radiatore nel circuito. Di conseguenza, il riscaldamento non è uniforme.

Questo schema è adatto per piccole case in cui viene utilizzato un numero ridotto di radiatori nel sistema. In questo caso, è più facile installarlo da solo e inoltre consente di risparmiare denaro sui materiali.

Twin tube In questo caso, le batterie sono anche collegate in serie, tuttavia, il refrigerante caldo e il flusso di ritorno attraversano diversi tubi. A causa di ciò, i dispositivi di riscaldamento sono riscaldati in modo più uniforme, il che consente di utilizzarlo per case di medie dimensioni.
molteplice Questo schema è il più efficiente, dal momento che tutte le batterie sono collegate in parallelo attraverso il collettore. Tuttavia, i costi in questo caso aumentano notevolmente, dal momento che è necessario acquistare almeno due collettori, oltre a un numero significativamente maggiore di tubi, il cui prezzo è solitamente piuttosto elevato.
Circuito collezionista

Nel decidere come collegare un radiatore in alluminio, è necessario considerare le dimensioni dell'alloggiamento, il numero di stanze, la loro area, ecc. Dopo aver deciso il tipo di schema, è necessario visualizzare su carta tutti gli elementi dell'impianto di riscaldamento. Si consiglia di utilizzare un piano casa per questo.

Dopo aver elaborato un progetto di questo tipo, è possibile contare il numero di materiali necessari, inclusi tubi, raccordi e valvole. In questa fase, è possibile calcolare tutti i costi associati alla sistemazione del riscaldamento.

Un esempio di segnare il muro sotto la batteria

Lavoro preparatorio

Prima di collegare i radiatori in alluminio, è necessario svolgere alcuni lavori preparatori:

  • Prima di tutto, la marcatura delle pareti nelle aree in cui verranno montate le batterie.
  • La prossima è l'installazione della heat pipe. Va notato che è preferibile determinare la sua posizione anche prima di acquistare le batterie.
  • Ad esempio, se si prevede di nascondere i tubi nel pavimento, in questo caso, l'opzione migliore sarebbe un radiatore in alluminio con una connessione inferiore. Se il gasdotto passerà attraverso il muro, sarà possibile acquistare dispositivi con connessione laterale. La pipeline viene fornita nelle posizioni dei radiatori secondo lo schema. Il processo di installazione dipende dal tipo di tubi. Possono essere collegati tramite raccordi a compressione, connessioni filettate o saldatura.
  • Quindi è necessario liberare gli strumenti stessi dalla confezione, installare le gru Mayevsky e altri elementi. Informazioni dettagliate sulla loro preparazione contiene lo schema, che è disponibile nel kit.

Fai attenzione! La pellicola protettiva in polietilene deve essere rimossa solo dopo l'installazione dei dispositivi e la loro connessione al conduttore di calore.

Successivamente, è possibile procedere direttamente all'installazione e alla connessione dei radiatori.

Controllo posizione staffa

Installazione e connessione

Quando si installano i radiatori è importante posizionarli correttamente.

Secondo lo SNiP, i seguenti requisiti devono essere soddisfatti:

  • La distanza dal pavimento del dispositivo deve essere di 10-15 cm.
  • La distanza dal muro non è inferiore a 2 cm e non superiore a 5 cm.
  • La distanza dal davanzale della finestra è di almeno 10 cm.

Le istruzioni di installazione per i radiatori in alluminio sono le seguenti:

  • Innanzitutto è necessario contrassegnare sul muro la posizione dei fori di montaggio delle staffe. La loro posizione è necessaria per verificare il livello dell'edificio.
  • Inoltre nei luoghi designati è necessario praticare i fori con un trapano o un pugno.
  • Quindi è necessario martellare i tasselli nei fori, installare le staffe e fissarle con i tasselli.
  • La posizione delle staffe deve essere controllata ancora una volta dal livello di costruzione, e solo dopo di ciò il dissipatore stesso può essere appeso su di essi.
Nella foto - l'installazione del termostato
  • Successivamente, all'entrata e all'uscita degli adattatori della batteria sono installati, a cui vengono portati i tubi. In alcuni casi, una valvola di controllo è avvitata nell'ingresso. Tutte le connessioni filettate devono essere a tenuta stagna, per questo devono essere sigillate con un nastro adesivo o fili di lino e sigillante resistente al calore. Di norma, le valvole a sfera vengono installate prima e dopo l'uscita, così come viene eseguito un bypass. Questo metodo di legatura consente di bloccare il flusso di refrigerante nella batteria senza scollegare l'impianto di riscaldamento, che può essere richiesto per vari motivi.
  • Dopo che tutte le connessioni sono state completate, il sistema deve essere riempito con liquido di raffreddamento. Inoltre, le gru devono essere aperte senza problemi, in modo che non ci sia nessun colpo d'ariete all'interno dei dispositivi.
  • Quindi è necessario accendere il riscaldamento e assicurarsi che non vi siano perdite nei punti delle connessioni filettate.

Suggerimento: Per aumentare l'efficienza dei radiatori, prima di installarli sulla parete, è necessario fissare il penofol, che rifletterà il calore nella stanza.

Ecco, forse, tutte le informazioni di base su come collegare i radiatori in alluminio in una casa privata. L'unica cosa da notare è che non è sempre possibile fissare gli apparecchi sulle pareti, ad esempio se questi ultimi sono fatti di cemento espanso o addirittura cartongesso. In questo caso, le batterie sono installate sul pavimento utilizzando appositi rack.

conclusione

Il collegamento dei radiatori in alluminio non è molto diverso dall'installazione di un diverso tipo di batteria. La cosa più importante in questa operazione è di fare correttamente lo schema elettrico e garantire la tenuta di tutte le articolazioni. Affrontare questo compito è nel potere di ogni artigiano della casa che ha affrontato la riparazione di sistemi di riscaldamento o di impianti idraulici.

Puoi leggere maggiori informazioni sull'argomento espresso dal video in questo articolo.

Aggiungi un commento