Radiatore bimetallico radiatore in alluminio:

Gli inverni sono diversi, in un anno l'inverno può essere esemplare con molta neve e un gelo debole, ma nel prossimo anno la temperatura del termometro potrebbe raggiungere -20? Pertanto, la scelta del radiatore di riscaldamento non dovrebbe essere presa alla leggera, in quanto la sua progettazione dipende in gran parte dalla potenza termica, e quindi dall'efficienza del riscaldamento della stanza.

Radiatori bimetallici

Classificazione dei radiatori moderni

Se consideriamo le caratteristiche e il materiale del progetto, possiamo distinguere tali gruppi di dispositivi di riscaldamento come:

  • ghisa - la prima batteria al mondo è stata realizzata con questo metallo. Sono caratterizzati da alta inerzia, peso elevato e bassa resistenza agli shock idraulici. Entrambi i modelli economici (installati nella maggior parte delle istituzioni sovietiche) e batterie colorate con un motivo sulla superficie possono essere trovati sul mercato, il prezzo di quest'ultimo, ovviamente, supera di gran lunga il costo di un modello convenzionale;
Nella foto - una bellissima modella in ghisa

Fai attenzione! Nonostante l'elevata resistenza alla compressione, la ghisa è un materiale fragile, anche un soffio può causare screpolature o scheggiature.

  • Le batterie del pannello di acciaio si riscaldano rapidamente, costano relativamente poco, ma se il refrigerante è di scarsa qualità, l'acciaio può rapidamente diventare inutilizzabile a causa della corrosione del metallo. Pesare meno della ghisa;
Sembra una stufa in acciaio
  • alluminio: grazie alla maggiore conduttività termica del metallo, è possibile aumentare la potenza di riscaldamento del riscaldatore. Inoltre, queste batterie hanno un bell'aspetto, sono disponibili in una vasta gamma di dimensioni, in modo che tu possa scegliere come opzione per un appartamento ordinario e una batteria scarica, adatta per stanze con finestre su tutta la parete, le differenze tra i radiatori bimetallici e in alluminio non sono così grandi e riguardano principalmente il design del dispositivo;
  • bimetallico: grazie alla combinazione di un'anima in acciaio e delle alette di un altro metallo, è possibile ottenere resistenza, durata e alto trasferimento di calore. La questione di come il radiatore in alluminio differisce dal radiatore bimetallico è discusso di seguito;
Batteria bimetallica nella sezione
  • I riscaldatori in rame sono rari a causa del costo elevato. D'altra parte, il rame tra tutti i metalli utilizzati per la produzione di batterie ha una conduttività termica massima, tanto che la potenza termica di tali riscaldatori è ad un'altezza.

Caratteristiche del design

Il clou principale di qualsiasi riscaldatore bimetallico può essere considerato che combina 2 diversi metalli. Di norma, viene utilizzato un telaio in acciaio resistente: i tubi attraverso i quali circola il refrigerante devono sopportare un possibile shock idraulico e una pressione nell'impianto di riscaldamento, ma la pinna deve avere un alto coefficiente di conduttività termica.

Questo è il motivo per cui i bordi delle batterie bimetalliche sono fatti di alluminio. Altre combinazioni di metalli sono possibili, ad esempio, un collettore di rame + nervature di un altro metallo, ma l'idea rimane la stessa.

Un esempio di una combinazione di rame e alluminio

Questa è la differenza tra radiatori in alluminio e bimetallici. I modelli in alluminio sono fatti di una lega speciale, quindi non si può parlare di nessun collezionista.

Confronto tra batterie bimetalliche e alluminio

Per rendere più comprensibile la differenza tra i radiatori bimetallici e quelli in alluminio, è più comodo esaminare in dettaglio le caratteristiche di ciascuno di questi dispositivi di riscaldamento.

Caratteristiche dei radiatori in alluminio

In vendita puoi trovare 2 tipi di tali dispositivi di riscaldamento - cast e componibili. I cast sono buoni perché mancano le giunture alla giunzione, cioè, ci sono meno punti deboli, rispettivamente, e il rischio di perdite di riscaldamento è ridotto. D'altra parte, la fusione di una batteria da un metallo fuso aumenta in modo significativo il suo costo, quindi il costo più elevato di tali batterie.

Tipi di batterie in alluminio

Fai attenzione! Oltre al solito cast sono anche modelli migliorati. Differiscono da quelli ordinari solo per lo spessore della parete e la grande pressione di esercizio nel sistema.

Le batterie sezionali possono differire nel modo in cui le singole sezioni sono collegate. Possono essere uniti mediante saldatura, colla, può anche essere utilizzata una connessione a spina. Grazie a questo, la sostituzione delle sezioni può essere eseguita a mano. Lo svantaggio principale di tali dispositivi di riscaldamento può essere considerato meno resistente agli shock idraulici e hanno una pressione di esercizio minore.

Il problema principale di tali batterie può essere considerato una maggiore sensibilità della lega alla qualità del liquido di raffreddamento. In particolare, il pH dell'acqua non deve superare i 7-8, altrimenti le pareti diventeranno più sottili nel tempo, il che può portare a perdite. E se nel sistema di riscaldamento autonomo è ancora possibile monitorare la qualità del vettore di calore, quindi con l'approvvigionamento di calore centralizzato per l'appartamento non esiste tale possibilità.

Acqua appena corrosa in alluminio

Caratteristiche bimetalliche

La differenza principale tra i riscaldatori in lega di alluminio è che il collettore è fatto di tubi di acciaio. Ciò conferisce maggiore resistenza meccanica e requisiti un po 'più morbidi per la qualità del liquido di raffreddamento.

Ma per quanto riguarda il modo di distinguere un radiatore in alluminio da un radiatore bimetallico, è quasi impossibile farlo esternamente, entrambi i dispositivi hanno alette dello stesso metallo.

Suggerimento: Utilizzare un piccolo magnete per controllare. Si "attaccherà" al prodotto bimetallico, ma non a quello in alluminio.

È vero, si pone un altro problema: in molti modelli di batterie di questo tipo il diametro dei canali verticali è molto piccolo. Tali modelli non sono adatti per il riscaldamento centralizzato, perché il rischio di intasamento del canale è molto alto. Nei sistemi di riscaldamento autonomi, in cui è possibile controllare la qualità del refrigerante, questo problema non si presenterà.

Il tubo verticale potrebbe essere troppo piccolo

Degno di nota è anche l'elevata potenza termica dei radiatori bimetallici. I migliori rappresentanti di questa classe di batterie dimostrano il risultato a livello di 200 W / 1 sezione.

Un altro parametro che distingue i radiatori bimetallici dai radiatori in alluminio è il loro costo. I dispositivi bimetallici per questo indicatore sono tra i più costosi sul mercato. Questo è spiegato da una costruzione più complessa.

Confronto tra alluminio e bimetallico

Un confronto diretto tra radiatori in alluminio e bimetallici non è del tutto corretto, per molti aspetti andranno alla pari e le raccomandazioni per la selezione sono piuttosto legate alle caratteristiche del sistema di riscaldamento.

Tuttavia, elenchiamo le principali caratteristiche dei riscaldatori in alluminio e del bimetallo:

  • dimensioni - in entrambi i casi, la linea del modello comprende sia modelli verticali di grandi dimensioni (oltre 1,5 m di altezza) che dispositivi bassi per l'installazione sotto grandi finestre;
L'intervallo di dimensioni è ampio
  • potenza termica - la parità è anche osservata in questo numero. Ad esempio, la potenza termica della sezione batteria in alluminio di Ferroli è 204 W, e la stessa cifra per un riscaldatore bimetallico è di 201 W (una serie di dispositivi Sira). Quindi, se confrontiamo i radiatori in alluminio e bimetallici per questo indicatore, otteniamo un'uguaglianza approssimativa;
  • temperatura massima del liquido di raffreddamento altamente dipendente dal modello. Ad esempio, per le batterie Ferroli, è circa 130 ° C, e per la controparte bimetallica del produttore Coral Korus - fino a 150? Ma di solito la temperatura massima del refrigerante nel sistema è limitata a 100-120 ° C;
Caratteristiche di un certo numero di modelli in alluminio e bimetallici
  • se confrontiamo i radiatori in alluminio e bimetallici per la massima pressione operativa, entrambi i tipi di batterie hanno una grande variazione in questo indicatore. Ad esempio, i dispositivi bimetallici di Sira sono progettati per 4 MPa, mentre i prodotti di Coral sono solo per 1 MPa. L'immagine in alluminio è la stessa.

Fai attenzione! I radiatori in alluminio estruso hanno un'elevata resistenza alla trazione, possono raggiungere 120 MPa, quindi non si può avere paura delle perdite.

Quindi la differenza fondamentale tra i radiatori bimetallici e in alluminio è solo la presenza di un telaio in acciaio, il cui ruolo è svolto da un collettore realizzato in tubi di acciaio. Recentemente, molti produttori hanno iniziato a fabbricarlo in acciaio inossidabile, in modo che tali batterie siano quasi eterne.

Un paio di consigli su come scegliere una batteria

Sapendo qual è la differenza tra i radiatori in alluminio e bimetallici, puoi tranquillamente scegliere una batteria per la casa, devi considerare parametri come:

  • potenza termica del dispositivo. Viene calcolata la potenza minima richiesta dal radiatore e, in base a ciò, viene selezionato un modello specifico;
Il numero di sezioni a seconda dell'area della stanza
  • Per quanto riguarda i radiatori in alluminio e bimetallici, Ferroli, Rifar, Monolith, Sira si sono raccomandati bene. Le batterie di alluminio si trovano nella migliore posizione in sistemi di riscaldamento autonomi;
  • se la batteria è selezionata in un appartamento di città, è auspicabile che vi sia un margine per la massima pressione di esercizio. Tuttavia, nessuno ha cancellato il colpo d'ariete e il margine di sicurezza ti permetterà di trasferirlo senza conseguenze;
  • anche il costo gioca un ruolo importante;
  • Inoltre, le istruzioni di selezione richiedono di tenere conto del diametro dei tubi del collettore. Se la qualità del refrigerante lascia molto a desiderare, i tubi stretti possono intasarsi rapidamente.

Alla fine

I radiatori in alluminio e bimetallici di riscaldamento sono simili in molte caratteristiche, e la differenza principale riguarda la loro struttura interna. Oggi, grazie al suo aspetto attraente, all'elevata resa termica e alla facilità di installazione, sono questi tipi di radiatori che vengono spesso installati nelle case moderne.

Il video in questo articolo presenta alcuni suggerimenti su come scegliere il radiatore giusto per la tua casa.

Nei commenti è possibile porre domande sulle sottigliezze di scelta e le caratteristiche dei diversi tipi di radiatori.

Aggiungi un commento