Radiatori da pavimento: metodi di alimentazione e

I riscaldatori non sono sempre qualcosa di abbastanza normale per una stanza, in alcuni casi devono essere nascosti o decorati, ad esempio i radiatori da pavimento per finestre panoramiche non dovrebbero essere visibili e in fondo sono quasi invisibili.

Tali dispositivi possono differire l'uno dall'altro non solo dalla configurazione o dal metodo di fissaggio e dalla fonte di consumo di energia, ma anche dal modo di riscaldare la stanza - questo potrebbe essere acqua, olio o aria calda. Per installare tali dispositivi a casa, è necessario capire tutto questo, cosa che ci proponiamo di fare, e inoltre vogliamo mostrare il video in questo articolo.

Radiatori in ghisa per esterni di varie dimensioni

Molto sui radiatori da pavimento

Metodi di alimentazione e riscaldamento

  • Per le istruzioni di riscaldamento dell'ambiente è possibile utilizzare una varietà di riscaldatori noti o poco conosciuti., ma in questo caso siamo interessati a quei dispositivi che sono montati sul pavimento o incorporati nel pavimento. Tali unità possono essere autonome (portatili), cioè non fissate alla base o fisse e fissate al pavimento o al muro.
  • L'elettricità e il gas (per i convettori) possono essere la fonte di energia per il riscaldamento di tali apparecchi, ma l'olio, l'acqua o l'aria calda possono già essere utilizzati come trasportatori di calore.. Ad esempio, i radiatori elettrici per riscaldamento a pavimento del pavimento sono sempre autonomi, ma un dispositivo simile riscaldato dall'acqua sarà sicuramente stazionario.
Convettore a gas da pavimento
  • È anche possibile chiamare termoconvettori fissi e a gas di riscaldamento, che non sono installati sulla parete, ma sulle gambe, sebbene abbiano una relativa zona di movimento libera, grazie a un tubo flessibile di collegamento (il prezzo dei modelli di pavimento e parete è quasi lo stesso). È anche possibile attribuire un basamento caldo agli apparecchi fissi, che non si trovano sulla parete, ma sul pavimento, dove l'acqua agisce come un refrigerante e la sua efficienza è uguale al normale circuito del radiatore.

    Radiatore incorporato

  • Il numero di dispositivi di riscaldamento che stiamo considerando comprende anche radiatori a pavimento montati a pavimento - sono anche considerati stazionari, e l'acqua o l'aria calda agisce come un vettore di calore.. Ma tali unità sono più utilizzate in grandi edifici pubblici, come cinema, supermercati, sale espositive e istituzioni mediche.

Caratteristiche di installazione

Nota. Che si tratti di un radiatore da pavimento ad acqua, a olio o elettrico, se è installato in modo permanente o per un lungo periodo, viene posizionato sotto la finestra. Il fatto è che l'aria calda, che sale dal dispositivo, crea una barriera per la penetrazione di correnti fredde, che si muovono all'interno della stanza dal vetro.

Radiatore fisso in ghisa a pavimento installato sotto la finestra

Ci sono diversi motivi principali per la necessità di installare riscaldatori da pavimento, è:

  • Vetrate nell'edificio;
  • Una finestra fatta come una vetrina;
  • Finestra panoramica;
  • Davanti troppo basso.

Inoltre, la ragione per l'installazione di tali dispositivi sulla base può essere pareti con un rivestimento debole, ad esempio, possono essere fatte di cartongesso, ma allo stesso tempo non si sa dove sono i profili e non si ha posto per fissare le staffe.

Tuttavia, non danneggia, ma piuttosto contribuisce alla libera distribuzione del calore - l'aria calda sale dal basso verso l'alto e la stanza riceve così più calore nella sua parte inferiore.

Zoccolo caldo

Tra i dispositivi di riscaldamento bassi c'è una disposizione così meravigliosa come un plinto caldo, come nella foto sopra, sembra simile al solito, solo la sua altezza è di 10-15 cm, e sulla superficie ci sono dei fori per la circolazione dell'aria.

Il riscaldamento qui avviene con l'aiuto dell'acqua, cioè, è il circuito dell'acqua più comune, solo i suoi canali sono nascosti da una piastra decorativa, che è fissata nell'angolo orizzontale inferiore della stanza. L'area totale dell'intero sistema è uguale in potenza alla capacità dei radiatori che potrebbero essere installati qui.

Un esempio di elementi di fissaggio con un anello metallico a forma di U.

Per il fissaggio, sono necessari elementi di fissaggio a pavimento per radiatori, che possono essere di tre tipi, questi sono:

  • Arco metallico a forma di U, come nella foto in alto;
  • "Forcella", in cui il dispositivo beneficia di denti sporgenti (tali staffe di solito sono completi di un radiatore, in modo che vi sia una corrispondenza esatta);
  • "Catena" dove l'elemento di blocco è costituito da maglie che ricordano una catena di biciclette.
Staffa

Immagina di dover installare un radiatore bimetallico montato sul pavimento con un collegamento inferiore, quindi, prima di tutto, esporre i tubi di riscaldamento in modo che possano essere facilmente collegati al dispositivo.

Per fare questo, l'unità viene installata nella sua posizione originale, non avvitata alla base, e i raccordi sono montati - di regola tali connessioni sono realizzate in polipropilene e c'è un piccolo spazio che può bloccare gli errori, ma è meglio non permetterli.

Dopo aver segnato e saldato i tubi, installare il dispositivo non avvitato nella posizione originale e avvitare i raccordi senza sigillare, in questo modo è possibile contrassegnare chiaramente la posizione stazionaria.

Riscaldatori in una casa di legno

Ora è necessario contrassegnare ciascun foro sulle staffe con un pennarello, dove verrà avvitato il tassello di montaggio - di solito su ogni gamba del dispositivo di fissaggio ci sono da 2 a 4 pezzi, e notare che più lungo è il radiatore, più elementi di fissaggio saranno necessari.

Naturalmente, se il pavimento è in legno, gli elementi di fissaggio vengono semplicemente avvitati con viti, ma per le piastrelle di ceramica e solo i massetti in calcestruzzo, è necessario praticare dei fori e inserire dei perni di plastica in modo che corrispondano ai fori di montaggio della staffa. Per connettere il sistema, prima fissare i radiatori in modo fisso, quindi imballare i raccordi di alimentazione e di ritorno su di essi e solo allora eseguire prove, cioè aprire l'acqua nel sistema, riempiendo il circuito con esso.

Nota. Quando si installano tali termosifoni con le proprie mani su un pavimento di legno, in alcuni casi, per evitare di sovraccaricare il ritardo, i dispositivi devono essere inoltre fissati alla parete. Ma questo vale solo per le strutture deboli, dove i ritardi hanno una base inaffidabile.

conclusione

In generale, i radiatori incorporati o da pavimento non vengono utilizzati molto spesso - l'urgente necessità del loro utilizzo si manifesta solo in casi speciali (li abbiamo citati nell'articolo). Tuttavia, se nasce una tale necessità, non cambia nulla per quanto riguarda il consumo di energia elettrica o la potenza della caldaia - tutto rimane al suo posto.

Aggiungi un commento