Radiatori nell'appartamento: la caratteristica dei moderni

Recentemente, la scelta del radiatore di riscaldamento è diventata un compito molto difficile. È necessario tener conto non solo delle sue caratteristiche tecniche, ma anche del suo aspetto. Una varietà di riscaldatori complica la scelta. Per non superare l'acquisto, vale la pena dare un'occhiata più da vicino ai vantaggi e agli svantaggi dei tipi di batterie esistenti, ma fermarsi alle sottigliezze della scelta.

Diverse opzioni per i dispositivi di riscaldamento

Breve caratteristica dei moderni radiatori

I tipi di radiatori per il riscaldamento di un appartamento per un lungo periodo non sono limitati solo ai modelli in ferro o acciaio.

Inoltre, i modelli con l'uso di metalli non ferrosi sono popolari sul mercato, tali tipi di radiatori possono essere identificati come:

  • ghisa I radiatori sono noti da più di 150 anni, infatti il ​​progenitore delle batterie moderne era fatto di ghisa. Tali dispositivi di riscaldamento sono caratterizzati da alta inerzia, costo democratico (ad eccezione dei modelli artistici) e reagiscono male alla composizione del refrigerante. Quindi non è necessario monitorare il livello di pH;
Il radiatore in ghisa può essere bello

Fai attenzione! La ghisa quasi non tollera il colpo d'ariete, e anzi qualsiasi effetto meccanico. Dato il peso elevato del gruppo batteria, è meglio non eseguire i lavori di installazione da soli.

  • acciaio - i radiatori a pannello possono essere considerati un tipico rappresentante di questo gruppo. A differenza di altri dispositivi di riscaldamento, l'acciaio è prodotto non in sezione, ma solido. L'acciaio è piuttosto sensibile alla qualità del liquido di raffreddamento, ad esempio, non è desiderabile che l'acidità dell'acqua sia troppo alta (il limite di pH di 9.5 può essere considerato il limite superiore consentito). La vita di servizio dei radiatori nell'appartamento non è molto lunga solo a causa della qualità del liquido di raffreddamento, l'acciaio arrugginisce relativamente rapidamente;
  • bimetallico - in modelli più economici si combinano acciaio e alluminio (tubi in acciaio e nervature - in alluminio), in modelli costosi - rame + alluminio. I metalli non ferrosi vengono utilizzati per aumentare la velocità di riscaldamento del riscaldatore e il trasferimento di calore aumenta. L'unico svantaggio è il costo, il prezzo di una batteria di rame-alluminio può essere diverse volte superiore al costo di una normale ghisa;
La foto mostra un raccoglitore di rame e alette in alluminio.
  • alluminio - differiscono dal bimetallico in quanto i tubi del collettore sono realizzati in lega di alluminio (all'interno, il metallo è coperto con uno strato protettivo);
  • completamente in rame i radiatori di riscaldamento sono piuttosto rari, il motivo risiede nell'elevato costo;
  • vuoto Le batterie non sono ancora diffuse. Ciò è dovuto al loro alto costo e alla mancanza di esperienza nella loro applicazione. Sebbene l'idea stessa di usare il liquido bollente sia curiosa, è possibile che con una diminuzione dei costi la loro popolarità aumenti.
Nella foto - radiatore per vuoto

È piuttosto difficile confrontare i tipi elencati di radiatori, tutto dipende da quale criterio è considerato il principale:

  • per esempio, bimetallico in termini di potenza termica. La potenza termica della sezione può raggiungere 200 W, per il ferro, questa cifra è circa 1,5-2,0 volte inferiore;
  • in termini di durata, la ghisa è in testa. La durata di vita dei radiatori in ghisa in un appartamento raggiunge i 50 anni, ma dopo mezzo secolo possono funzionare più di un decennio, perché la ghisa non arrugginisce;
  • Per quanto riguarda l'aspetto, tutte le batterie moderne sembrano grandi (tranne per i vecchi modelli in ghisa, ma se le finanze lo consentono, è possibile acquistare radiatori in ghisa art).
Batteria convenzionale in ghisa

Sottigliezze di scelta

Quando si sceglie l'attenzione principale dovrebbe essere prestata alle caratteristiche tecniche del radiatore, l'aspetto, ovviamente, è importante, ma vale la pena prestare attenzione in seguito. Saremo interessati alle dimensioni della batteria e alla sua potenza termica, nonché alla pressione operativa nel sistema e alla temperatura del liquido di raffreddamento.

Il produttore di solito offre tutto il necessario per scegliere.

Dimensioni del radiatore

I dispositivi di riscaldamento sono posizionati raramente proprio vicino alle pareti, di solito le persone cercano di nasconderli nelle nicchie vicino alle finestre. Questa decisione è giustificata, ma è importante che la distanza delle pareti dalla batteria sia sufficiente per lo scambio d'aria. Altrimenti, una parte significativa dell'energia termica andrà al riscaldamento delle pareti.

Fai attenzione! È vietato chiudere le batterie con le tende, rendendo impossibile l'ingresso di aria calda nella stanza.

È importante capire come funziona il radiatore di riscaldamento nell'appartamento, ad esempio le batterie bimetalliche combinano il trasferimento di calore diretto a convezione, in modo che la distanza dal davanzale della finestra sia particolarmente importante.

Ci sono un certo numero di regole generali per posizionare una batteria sotto la finestra:

  • lo spazio tra il pavimento e il fondo del radiatore dovrebbe essere di 8-12 cm (non è consigliabile aumentarlo poiché questo porterà a un livello molto più freddo a livello del pavimento);
  • la larghezza del radiatore dovrebbe essere di circa il 75% della larghezza della nicchia;
  • distanza dal davanzale della finestra - 6-12 cm;
  • dovrebbe esserci uno spazio tra la parete posteriore del riscaldatore e il muro (circa 5 cm).
Distanza raccomandata durante l'installazione del radiatore

Un altro parametro importante è la distanza centrale (indicata anche come la distanza tra i centri dei fori dei capezzoli). Questo parametro è importante durante l'installazione, se tutti i lavori di installazione saranno eseguiti a mano, quindi è necessario considerare in anticipo che la distanza tra il tubo di alimentazione e il ritorno deve essere uguale alla distanza centrale della batteria.

Fai attenzione! In linea di principio, i tubi possono essere ridotti / diluiti per qualsiasi distanza centrale, ma questa è una perdita di tempo in più. È molto più facile prendere in considerazione questa sfumatura quando si acquista una batteria.

Il diagramma mostra la distanza centrale

Potenza termica della batteria

Indipendentemente dal tipo di radiatori per il riscaldamento di un appartamento, è necessario determinare la potenza termica richiesta dal dispositivo. Dopo tutto, il comfort in un appartamento è possibile solo nel caso in cui l'ingresso di calore sia almeno uguale alla perdita di calore.

Esistono diversi metodi di calcolo. Un semplice uomo in strada di solito usa un metodo semplificato per valutare semplicemente quante sezioni deve avere un radiatore di riscaldamento. Ma quando si progetta un sistema di riscaldamento autonomo, potrebbe essere necessario un calcolo più complicato (tenendo conto della temperatura arbitraria di alimentazione e di ritorno).

Fai attenzione! Il calcolo della potenza richiesta del dispositivo di riscaldamento con una precisione di watt non è necessaria. Abbiamo solo bisogno di un valore approssimativo per determinare il numero di sezioni della batteria.

Tali opzioni di calcolo sono possibili:

  • al tasso medio di 1m2 / 100 W, cioè, contiamo semplicemente l'area della stanza e moltiplichiamo per 0,1, otteniamo la potenza richiesta dal dispositivo di riscaldamento in kW;
Una sezione può riscaldare 1-2 m2

Fai attenzione! Se ci sono 2 o più finestre nella stanza, la stanza è angolare o l'altezza del soffitto supera 2,7 m Si raccomanda di aumentare il risultato del 15-20%.

La variazione della capacità della batteria richiesta dipende dalle caratteristiche della stanza
  • puoi andare dall'altra parte - per calcolare il volume della stanza e dato il tasso di 1m3 / 41 W per calcolare il trasferimento di calore richiesto;
Alcuni consigli sulla potenza richiesta
  • il metodo più complicato sono le dipendenze che consentono di calcolare il reale trasferimento di calore per qualsiasi temperatura del vettore di calore.

L'istruzione di calcolo in questo caso sarà simile a questa:

  • Per prima cosa devi determinare la temperatura

?T = (T pod + Tobr) 2-Tk,

Nell'espressione, viene usata la seguente notazione: Tpod e Tobr - rispettivamente, la temperatura del liquido di raffreddamento all'ingresso e all'uscita del dispositivo di riscaldamento. Tk è la temperatura dell'aria nella stanza.

  • quindi la potenza effettiva della batteria di riscaldamento viene calcolata dalla formula

Q = k • A •? T

k è la velocità di trasferimento del calore del radiatore (a seconda del materiale), A è l'area della superficie. Il prodotto di questi parametri è una costante per ogni batteria. Per semplificare la domanda su come calcolare il radiatore di riscaldamento per un appartamento, per prima cosa determiniamo il prodotto k • A per le temperature di mandata e di ritorno standard.

In questo caso, la potenza termica del dispositivo è nota, anche T è determinata da k • A. Dopodiché, è già possibile calcolare la potenza del riscaldatore per qualsiasi temperatura del liquido di raffreddamento.

Questo approccio può essere consigliato quando si progetta un sistema di riscaldamento autonomo, ad esempio possono essere utilizzati sistemi a bassa temperatura e la documentazione della batteria indica la sua potenza termica solo per il normale funzionamento (90 ° C in flusso, 70 ° C - ritorno).

Selezione del radiatore di riscaldamento

La potenza termica richiesta è stata determinata per decidere la domanda su come calcolare le sezioni dei radiatori in un appartamento.

Per completare il calcolo è necessario:

  • scegliere un modello adatto del radiatore, nella documentazione tecnica per scoprire il trasferimento di calore di una sezione durante il normale funzionamento;
La documentazione indica la quantità di flusso di calore
  • Conoscendo la potenza termica minima richiesta dal dispositivo e il trasferimento di calore di una sezione, è possibile calcolare quante sezioni saranno necessarie come rapporto tra questi valori.

Fai attenzione! Tale flessibilità è inerente solo ai radiatori sezionali. Se si prevede di acquistare una batteria del pannello di acciaio, quindi regolare il set di trasferimento del calore delle sezioni non funzionerà.

Per semplificare il dimensionamento del riscaldatore, è possibile utilizzare tavoli già pronti in cui, a seconda dello spazio del pavimento, è indicato quale riscaldatore deve essere utilizzato. Questo è conveniente, ma è meglio gonfiare il risultato ottenuto un po ', del 15-20 percento, e per poter regolare la temperatura basta mettere il termostato sull'alimentazione.

Tabella per la selezione dei radiatori

Alla fine

La scelta di una batteria di riscaldamento per un appartamento è un compito che richiede una seria considerazione. È necessario tenere conto di tali caratteristiche del dispositivo come: potenza termica, durata, resistenza alla trazione, ecc.

Le informazioni proposte aiuteranno non solo nella scelta di un radiatore per la potenza termica, il parametro principale del riscaldatore, ma anche nella scelta tra diversi tipi di radiatori.

Il video in questo articolo elenca i punti di forza e di debolezza dei modelli popolari di radiatori.

Aggiungi un commento