Radiatori per riscaldamento: tipi e principi di scelta

Il riscaldamento autonomo e centralizzato di un appartamento (casa privata) necessita di apparecchi di riscaldamento, che potrebbero essere radiatori per riscaldamento russi, polacchi, cechi, finlandesi, tedeschi o italiani. Tutti funzionano secondo lo stesso principio, anche se questi principi, come i materiali di fabbricazione, possono differire notevolmente in un gruppo o in un'altra (linea) di prodotti di questo tipo.

Cercheremo ora di chiarire in dettaglio il principio di funzionamento di tali dispositivi. Parleremo dei materiali e vedremo un video clip tematico per consolidare il materiale.

Dispositivo ceco KORADO

radiatori

Panoramica generale

Collegamento del dispositivo al circuito
  • Per cominciare, tutti i radiatori che vengono utilizzati per il riscaldamento di edifici e edifici industriali, industriali, pubblici e residenziali possono essere suddivisi in due tipi: apparecchi elettrici ed elettrici (sono petrolio). Cioè, nel primo liquido viene usato come refrigerante (il più delle volte si tratta di acqua normale o distillata con additivi), e nel secondo tipo di dispositivi si usa anche il liquido, ma questo è già olio.
  • Inoltre, i radiatori di riscaldamento possono essere classificati come sezionali, lamellari, tubolari (colonnari) e pannelli. Una tale struttura influisce non solo sulla quantità di refrigerante che detiene un determinato dispositivo, ma anche sul metodo di trasferimento dell'energia termica nella stanza.
Sezioni in ghisa
  • Quando si scelgono i radiatori per il riscaldamento, uno dei criteri principali è il metallo da cui vengono prodotti, poiché anche la loro emissione di calore e il valore di mercato dipendono da questo. Il più popolare può essere chiamato ghisa - tali dispositivi possono essere trovati in quasi tutti gli appartamenti cittadini, se non sono stati cambiati dagli inquilini per gli apparecchi realizzati con altri materiali, poiché secondo il progetto, quasi tutte le case utilizzavano la ghisa.
  • Inoltre, per l'alta pressione nel sistema, l'acciaio può essere utilizzato - tale radiatore del riscaldatore è estremamente resistente e in grado di sopportare pressoché qualsiasi pressione che può essere presente nei nostri sistemi. Ma ha un grave inconveniente: è suscettibile alla corrosione.
  • Il più vantaggioso e conveniente può essere chiamato radiatore bimetallico - il riscaldamento di qualsiasi tipo funzionerà con loro, nel miglior modo possibile.. Le pareti di questo dispositivo sono costituite da uno strato di acciaio rivestito di alluminio - tale doppio caso risulta molto resistente e ha un elevato trasferimento di calore.
  • E infine, riscaldamento autonomo - radiatori in alluminio, che hanno un eccellente trasferimento di calore, e, grazie alla moderna tecnologia, sono abbastanza resistenti. Ma, nonostante tutti i vantaggi, presentano due gravi inconvenienti: si tratta di un prezzo piuttosto elevato e della necessità di riempire il sistema con acqua distillata con varie impurità speciali.

Caratteristiche del design

Grande radiatore in ghisa

Naturalmente, la qualità del riscaldamento della stanza, in primo luogo, è influenzata dal dispositivo del radiatore di riscaldamento, che comprende le sue caratteristiche di progettazione, la capacità di trasferimento di calore, la capacità e la possibilità di pulire dalla polvere (complica il trasferimento di calore). Un fattore secondario è il costo del dispositivo e il suo design o la possibilità di installare una recinzione sotto forma di una griglia decorativa.

Ora consideriamo quali fattori determinano l'elevata dissipazione del calore della batteria: sono il design e i materiali, la velocità del fluido nel dispositivo e la velocità del suo lavaggio con l'aria, la differenza di temperatura tra la batteria e l'aria nella stanza, il metodo di installazione e persino il colore e la composizione della vernice.

È interessante notare che per i radiatori di colore chiaro viene prodotto uno smalto speciale, che può ridurre significativamente le ricerche, in modo che i dispositivi colorati non siano solo movet, ma un segno di analfabetismo tecnico dei proprietari.

Fabbrica di elettrodomestici componibili in acciaio

Molto spesso, è possibile trovare dispositivi di tipo sezionale che possono essere fatti di ghisa, acciaio, alluminio o due metalli contemporaneamente (bimetallici o rivestiti in acciaio con alluminio). In tali dispositivi, si verifica un metodo di riscaldamento convettivo.

Cioè, il calore viene emesso con l'aiuto di aria che passa attraverso di loro - il liquido riscalda la superficie metallica della cosiddetta fisarmonica, e l'aria viene riscaldata dal contatto con il metallo e, spostandosi dall'alto verso il basso, entra nella stanza. Va notato che è sempre possibile trovare dispositivi di produzione russa a prezzi ragionevoli in vendita.

Radiatori a pannello in acciaio HEATTERM

Tali dispositivi sono realizzati in acciaio laminato a freddo di alta qualità e possono essere costituiti da uno, due o tre pannelli, che sono interconnessi da piastre metalliche, aumentando il riscaldamento convettivo dell'aria che si muove lungo i piani.

Risulta che i dispositivi a pannello singolo stretto sono in grado di fornire la temperatura solo per irraggiamento, ma due o tre pannelli - a causa della convezione, quindi il confronto sarà sempre a favore di quest'ultimo. Naturalmente, tali dispositivi hanno una maggiore efficienza rispetto a quelli sezionali e li producono con rivestimento laterale e inferiore.

Radiatore in acciaio tipo colonnare Arbone (tubolare)

In apparenza, i dispositivi di riscaldamento di tipo tubolare sono molto simili a quelli di sezione. Sì, e il design generale di tali dispositivi è realizzato sullo stesso principio: i collettori orizzontali sono interconnessi da tubi o colonne verticali, da cui deriva il nome per determinare il loro tipo.

Ma queste batterie hanno una differenza significativa - non capiscono le sezioni, quindi, non possono essere aumentate o diminuite, altrimenti otterranno dispositivi moderni fatti in casa. Di norma, tali costruzioni sono realizzate in acciaio o in ghisa, in apparenza si distinguono per uno, due, tre o quattro tubi verticali in fila, e non due, come quelli in sezione.

materiale

Ghisa ARBONIA

Se parliamo di fama, il punteggio più alto guadagnerà le batterie in ghisa, che sono familiari a tutti i residenti dei grattacieli e, anche se per qualche motivo, sono ancora utilizzate in alcuni casi per il riscaldamento indipendente.

Se parliamo della costruzione del pavimento, sono molto confortevoli lì, perché nella grande maggioranza degli appartamenti c'è il riscaldamento centralizzato e non ci sono misuratori individuali. Il fatto è che la ghisa si riscalda per un lungo periodo, ma anche a lungo lascia andare l'energia termica accumulata, questo a causa delle spesse pareti del dispositivo.

Tali radiatori, di regola, sopportano una pressione di esercizio da 9 a 12 bar e la pressione di compressione è generalmente fino a 16 bar, con una temperatura dell'acqua massima di 110 ° C e con una potenza termica di una sezione di 100-160 W (le istruzioni allegate specificano questi parametri in modo più preciso). Ma il problema è che a causa della grande capacità è necessario riscaldare più acqua, quindi, per il riscaldamento indipendente tali dispositivi sono estremamente svantaggiosi.

Purè tubolare d'acciaio nella sezione

Nella foto in alto vedi PURMO in tubolare d'acciaio, ma, in effetti, non è diverso dallo stesso ZEHNDER, DELONGHI o altri modelli simili di altre aziende, quindi, in questo caso, siamo interessati solo alle pareti metalliche.

Quindi, per i radiatori a pannelli di acciaio, la pressione di esercizio è di circa 6-10 bar, mentre per quelli tubolari è di 8-15 bar, il che è abbastanza anche per edifici alti, dove la pressione di esercizio nel sistema raggiunge 8-10 atmosfere. La potenza di un modello può essere dell'ordine di 1200-1600 W e la temperatura massima che non danneggia l'integrità del dispositivo può raggiungere 110-120? C.

Nonostante la grande forza, questi radiatori sono suscettibili alla corrosione, ma questo processo è più pericoloso al momento in cui l'acqua viene scaricata dal sistema o parte di essa è dispersa nell'aria.

Qui avviene una reazione chimica naturale: la ruggine del metallo (dall'interno del serbatoio). Soprattutto, un radiatore piatto è popolare in acciaio e, sebbene questo sia lontano dall'opzione migliore, è tuttavia leggero in peso e basso costo.

Nota. È molto vantaggioso installare tali (da acciaio) il riscaldamento del radiatore con le proprie mani in una casa privata, dove è possibile aggiungere additivi anti-corrosione all'acqua e non scaricare il sistema per il periodo estivo.

Alluminio. Ferroli POL TITANO

I dispositivi in ​​alluminio puro hanno la più alta emissione di calore, che può essere di due tipi: stampaggio ad iniezione ed estrusione, ma non li troverete tra i soliti produttori, ad esempio lo stesso LIDAY, ma tali prodotti sono forniti dal produttore occidentale e dalla stessa Cina.

Si può affermare che i prodotti in alluminio di questo tipo sono dispositivi non standard e esclusivi per la Russia, sebbene ultimamente abbiano iniziato a utilizzare sempre più richieste di sistemi autonomi quando è necessario cambiarli o installare un altro circuito in generale.

Nota. Non abbiate paura della Cina, come produttore - i radiatori cinesi sono di qualità sufficiente e possono competere con quelli europei.

Il dispositivo di estrusione è costituito da tubi di silumin e un corpo di alluminio, che è formato da estrusione da un estrusore e non è soggetto a montaggio / smontaggio.

Ma i modelli di fusione (i produttori possono essere diversi) sono realizzati mediante fusione separata e assemblaggio di sezioni, pertanto la loro produzione consente di ridurre e aumentare la potenza mediante sezioni di fissaggio / svitamento. Queste batterie resistono ad una pressione di esercizio di 8-16 bar ad una temperatura di 110 ° C, una potenza termica di 82-212W.

Bimetallico. Buderus

Per l'installazione di sistemi autonomi, nonché nei casi in cui è necessaria la sostituzione di batterie vecchie in grattacieli, spesso vengono utilizzati radiatori bimetallici, che portano tutte le qualità positive di acciaio e alluminio.

Forse, questi dispositivi sono i più pratici al momento sotto tutti gli aspetti - hanno una pressione di esercizio di 20-50 bar ad una temperatura di 130 ° C (la maggior parte) e la potenza di una sezione è di circa 150-180W.

Le pareti qui sono resistenti alla corrosione, non c'è quasi inerzia, c'è un alto ritorno di calore e allo stesso tempo il dispositivo è resistente agli shock idraulici. Naturalmente, il costo di tali dispositivi è più alto rispetto allo stesso acciaio o ghisa, ma con il riscaldamento autonomo si risparmia in modo significativo su un piccolo volume di sezioni, l'acqua per la quale si dovrà essere riscaldato, sprecando risorse energetiche.

Nota. Va tenuto presente che i termostati e le valvole non vengono quasi mai venduti con i radiatori. Sono acquistati separatamente.

calcolo

Le sezioni possono essere completate

Per evitare sovrapposizioni nell'acquisto di radiatori sezionali, tubolari o di pannelli, è necessario prestare attenzione alla loro potenza e quindi calcolare la quantità utilizzando un calcolatore online o manualmente eseguendolo (la seconda opzione è più affidabile).

Quindi, per le camere non superiore a 260 cm a 10m2 Avrai bisogno di 1 kW di potenza del dispositivo per l'area riscaldata, e se i soffitti sono più alti di 260 cm, allora saranno calcolati a cubetti - 41 W di energia termica è necessaria per ogni metro cubo di spazio. Di conseguenza, è possibile prendere in considerazione la potenza totale della batteria (per tubolari e pannello) o calcolarla per sezioni.

conclusione

In conclusione, va detto che qualsiasi radiatore multiplo e sottile, sezionale e piatto di riscaldamento sarà utile nella stanza, se correttamente calcolato il loro numero. Ma se allo stesso tempo fai una buona selezione di qualità e caratteristiche tecniche, allora la tua casa sarà più calda e pagherai di meno.

Aggiungi un commento