Riscaldamento autonomo nell'appartamento: comfort e costo

I residenti delle case di città conoscono in prima persona queste "meraviglie" del riscaldamento centrale, come batterie fredde, l'inclusione tardiva delle reti di riscaldamento, incidenti improvvisi e bollette di grandi dimensioni. Pertanto, pochi di loro non sognano il proprio riscaldamento. Non c'è niente di impossibile in esso. Hai solo bisogno di ottenere il permesso per il riscaldamento autonomo nell'appartamento, e il resto del lavoro sarà aiutato dalle seguenti istruzioni.

Il riscaldamento autonomo non ti lascerà congelare in inverno e farà risparmiare sulle bollette

Preparazione di documenti

Se decidi di progettare autonomamente il riscaldamento di un appartamento con le tue mani, prima di iniziare a lavorare devi ottenere l'autorizzazione dalle agenzie governative competenti.

La prima fase è la preparazione dei documenti

Per fare ciò, è necessario preparare i seguenti documenti:

  1. Una dichiarazione standardizzata del tuo desiderio di riattrezzare il tuo appartamento di proprietà privata per utilizzare un sistema di riscaldamento autonomo.
  2. Passaporto tecnico dei locali con indicazione di tutte le reti di ingegneria previste nell'appartamento (fornitura di acqua, riscaldamento, fognatura ed elettricità).
  3. Documenti che confermano il tuo stato di proprietario dell'appartamento da convertire.
  4. Progettazione tecnica dell'ammodernamento dell'abitazione per l'utilizzo di una singola rete di riscaldamento
  5. Dichiarazioni scritte di tutte le persone che vivono nell'appartamento, che accettano di riorganizzare i locali per utilizzare il proprio sistema climatico.

Fai attenzione! Questo è un pacchetto generale di documenti che è necessario in ogni caso. Ma se si utilizza una caldaia a gas come dispositivo di riscaldamento, è necessario anche ottenere un permesso dall'organizzazione che fornisce gas e controlla l'uso di apparecchiature a gas.

Se ti è stato negato il permesso di installare il riscaldamento, contatta il tribunale

Tutti questi documenti vengono inviati alla società di gestione, che prende la decisione di rilasciare un permesso o un rifiuto. Senza una risposta positiva alla tua affermazione, non ha senso passare ad ulteriori eventi.

Dopo aver ricevuto una risposta positiva, il successivo processo di registrazione dei documenti è il seguente:

  1. Sulla base della lettera, è necessario ottenere le specifiche tecniche che saranno i dati iniziali per la preparazione del progetto di riscaldamento.. Inoltre, sono necessarie condizioni tecniche per contattare il servizio del gas, che concede il permesso per l'installazione di apparecchiature a gas.
  2. Il periodo legale per l'emissione di TU - 10 giorni. Potrebbe essere negato questo. Ricorda che la base legale è solo l'assenza di un gasdotto in casa o l'incapacità di fornire gas in bottiglia. Tutti gli altri motivi sono illegittimi.
  3. Successivamente, dovresti decidere il modello della caldaia di riscaldamento, prendere le sue caratteristiche tecniche e contattarle con l'organizzazione di progettazione che realizzerà il progetto di ingegneria.
  4. Questo documento deve essere approvato dall'organizzazione che fornisce servizi di riscaldamento.. Ci possono anche rifiutare. Se non sei d'accordo con la decisione, puoi andare in tribunale. Di norma, la magistratura prende le parti del ricorrente, dal momento che i requisiti sono completamente legittimi.
  5. Sulla base dell'autorizzazione dell'organizzazione summenzionata, è in corso un nuovo progetto: scollegare l'appartamento dalle reti di riscaldamento centralizzate.. Può anche essere appellato.
Un'altra tappa importante è la stesura del sistema di riscaldamento.

E solo dopo il completamento con successo di tutte le procedure burocratiche sopra elencate possono essere prese direttamente per il lavoro di installazione.

Fai attenzione! Se si sta installando una caldaia elettrica, non è necessario passare attraverso la coordinazione nel servizio gas. Questo riduce in modo significativo il tempo necessario per ottenere il permesso. Tuttavia, è necessario assicurarsi che il cablaggio in casa possa sopportare il carico esercitato dall'attrezzatura scelta.

Calcolo del dispositivo termico di potenza

Un sistema di riscaldamento autonomo degli appartamenti funzionerà correttamente solo se la capacità della caldaia di riscaldamento selezionata è sufficiente per fornire a tutte le stanze energia termica.

Fare calcoli correttamente aiuterà l'ufficio tecnico specializzato. Ma il valore approssimativo può essere impostato in modo indipendente. Per questo è necessario conoscere l'area dei locali riscaldati (S) e la quantità di energia termica spesa per il riscaldamento di 10 metri quadrati (la cosiddetta densità di potenza Wbattiti).

Per l'appartamento era caldo e accogliente, è necessario calcolare correttamente la potenza della caldaia installata

Molto spesso, si assume che l'ultimo valore sia 1 kW.

Ma vari fattori esterni possono influenzarlo:

  • condizioni climatiche della zona (alle latitudini settentrionali, il valore può raddoppiare, nel sud - diminuire a 0,7 kW);
  • materiale murale e presenza di uno strato riscaldante;
  • altezza del soffitto, numero e area delle finestre;
  • il piano in cui si trova l'appartamento e il numero di pareti esterne (quelle che sono in contatto con la strada, e non le stanze adiacenti).

Un calcolo approssimativo viene eseguito secondo la seguente formula:

Ma = S * wbattiti / 10

Selezione della caldaia

Dopo aver ottenuto i permessi necessari e aver calcolato la potenza, puoi andare al negozio dietro la caldaia. C'è un'enorme quantità di varie apparecchiature termiche, che differiscono l'una dall'altra non solo nel prezzo, ma anche in altri parametri.

L'installazione di una caldaia a doppio circuito risolverà il problema con l'acqua calda.

I più importanti sono elencati nella tabella.

parametro descrizione
Numero di circuiti Esistono modelli a due circuiti e monocircuito. I primi permettono non solo di organizzare un riscaldamento efficace dell'abitazione, ma forniscono anche ai residenti acqua calda. Questi ultimi sono più economici, tuttavia, se hai bisogno di altri benefici della civiltà, dovrai spendere soldi per l'acquisto di attrezzature aggiuntive.
Carburante usato Per le attrezzature degli appartamenti in città utilizzare caldaie a gas ed elettriche. Altri modelli di riscaldatori dovrebbero essere installati in un locale caldaia separato appositamente attrezzato, che ha un complesso sistema per la rimozione di prodotti di combustione e un luogo in cui immagazzinare combustibile. Inoltre, è possibile acquistare un riscaldatore combinato (gas-elettricità). In questo caso, la rete climatica rimarrà operativa in caso di interruzioni nella fornitura di gas.
Materiale scambiatore di calore Le caldaie per riscaldamento in acciaio più comuni. Hanno dimensioni compatte, peso ridotto e possono essere appesi al muro. Le unità in ghisa sono più potenti, ma devono essere montate sul pavimento, perché occuperanno più spazio in cucina. I dispositivi di quest'ultimo tipo sono più adatti per l'organizzazione di reti climatiche in abitazioni private.
Il design della camera di combustione Ci sono caldaie con camera di combustione aperta e chiusa (sigillata). I primi non sono molto adatti per l'installazione in appartamenti, dal momento che bruciano l'aria nella stanza (cioè, è necessario fornire una ventilazione potente) e richiedono un camino verticale. Le caldaie con camera di combustione sigillata sono dotate di una turbina e di uno speciale canale orizzontale coassiale attraverso il quale vengono rilasciate sostanze nocive e viene aspirata aria fresca, necessaria per la reazione di combustione.
Camino della caldaia con camera di combustione ermetica

Prendiamo in considerazione più in dettaglio le caratteristiche delle apparecchiature per il clima gas ed elettriche.

gas

L'installazione di caldaie a gas è più comune quando si equipaggiano i sistemi di riscaldamento degli appartamenti. Questa situazione è dovuta al basso costo di questo tipo di fonte di energia, nonché alla facilità di funzionamento dell'unità.

Pertanto, possiamo tranquillamente acquistare l'attrezzatura:

  • avere due circuiti di riscaldamento;
  • dotato di uno scambiatore di calore in acciaio;
  • installato sul muro;
  • avere una camera di combustione chiusa.
Nella foto - Caldaie a gas

I vantaggi di una tale unità di gas sono i seguenti:

  1. Ha un sistema di sicurezza multilivello, esclusi incidenti e incidenti. In caso di arresto della fornitura di gas, bollitura o congelamento dell'acqua, nonché altri problemi, l'unità stessa smetterà di funzionare e invierà un messaggio di errore appropriato.
  2. Può anche essere installato in un appartamento molto piccolo, poiché è appeso al muro e occupa un minimo di spazio.
  3. Funziona quasi in silenzio. Una piccola vibrazione è accompagnata solo dal funzionamento della pompa di circolazione, che fa parte della caldaia.
  4. Mantiene le prestazioni anche con significative cadute di pressione nel sistema di alimentazione.
  5. Ha un prezzo accessibile.

elettrico

La caldaia, funzionante a elettricità, può fungere da dispositivo di riscaldamento primario o secondario. Una tale unità facile da installare in casa, non richiede il permesso.

La caldaia elettrica ha molti vantaggi, ma consuma una grande quantità di elettricità costosa

Tuttavia, la caldaia elettrica ha un inconveniente: consuma una grande quantità di elettricità, il cui costo è molto più alto del prezzo del gas. Inoltre, non tutti i cablaggi resistono alla potenza necessaria per garantire il funzionamento dell'apparecchiatura.

Tuttavia, gli altri vantaggi rendono l'acquisto del dispositivo abbastanza giustificato:

  1. L'unità funziona completamente silenziosamente. L'acqua si riscalda senza fiamma, quindi non sentirete il rumore proveniente dal bruciatore che brucia e si spegne.
  2. Il dispositivo è completamente sicuro per l'ambiente e per l'uomo. Anche in caso di guasto, i residenti non saranno danneggiati.
  3. La caldaia elettrica è così compatta ed esteticamente gradevole da poter essere integrata in modo organico all'interno di ogni stanza.
  4. Uno speciale controller consente di impostare separatamente un microclima confortevole in ciascun circuito di riscaldamento.

Installazione indipendente di riscaldamento

La rete di ingegneria utilizzata per il riscaldamento domestico è una delle più complesse nel design e nell'ingegneria. Inoltre, una parte integrante di un tale sistema è una caldaia a gas o elettrica, e sono dispositivi di maggior pericolo. Installarli da soli non solo non è raccomandato, ma anche proibito.

Tuttavia, puoi anche montare altri elementi tu stesso.

Questi includono:

  • tubi che alimentano e rimuovono l'acqua dalle batterie;
  • radiatori di riscaldamento, in cui vi è uno scambio di energia termica tra il refrigerante e l'aria nella stanza.

L'installazione di queste parti non causerà problemi.

È possibile installare batterie e tubi di riscaldamento autonomamente.

Suggerimento: Dopo l'installazione, è necessario eseguire un sistema di test di pressione. Tale operazione aiuterà a identificare difetti e carenze nell'installazione. Per fare ciò, è necessario riempire il sistema di refrigerante ed eseguirlo in modalità test, aumentando leggermente la pressione al di sopra della norma.

Se vengono rilevate perdite, il liquido di raffreddamento viene scaricato e i problemi vengono eliminati.

conclusione

Nonostante tutte le difficoltà che devono essere superate per installare un sistema di riscaldamento autonomo, il risultato non ti lascerà deluso. Ma oltre al riscaldamento, ci sono altre reti di ingegneria nell'appartamento che devono essere modernizzate.

Per ulteriori informazioni, guarda il video qui sotto.

Aggiungi un commento