Sezione del radiatore in ghisa: vantaggi e svantaggi,

I radiatori in ghisa sono stati utilizzati per il riscaldamento residenziale per un tempo molto lungo. Hanno un gran numero di qualità positive che permettono loro di competere con modelli più avanzati fino ad oggi. Ma è molto importante prendere in considerazione tutti i parametri tecnici di una sezione della batteria per evitare errori nel processo di installazione e funzionamento. Questo sarà discusso in questo articolo.

Foto di batteria in ghisa

Disposizioni generali

Prima di tutto, affrontiamo i pro ei contro delle batterie in ghisa:

dignità

  • Resistenza alla corrosione. Puoi essere calmo anche durante i periodi estivi, quando il liquido viene scaricato dal sistema, la ghisa rimarrà in piedi.
  • Senza pretese per la qualità del liquido di raffreddamento, che è molto importante per i sistemi di riscaldamento residenziale, dove non è possibile controllare la composizione del fluido che attraversa i tubi dal locale caldaia centrale.
  • durabilità. Il periodo operativo è di almeno 35 anni.
Il vecchio radiatore in ghisa su 7 sezioni per più di una dozzina di anni ha affrontato regolarmente il riscaldamento di un appartamento
  • Prezzo basso. Soprattutto in confronto ai nuovi modelli in alluminio e bimetallici.
  • Alta emissione di calore. In combinazione con una vasta area si ottiene un potente riscaldatore per la tua casa.
  • Semplice manuale di istruzioni. Dopo l'installazione e l'applicazione della vernice, è possibile dimenticare a lungo la necessità di qualsiasi manutenzione della costruzione in ghisa.
  • Leggera inerzia. Anche dopo aver spento il riscaldamento, le batterie del ferro rimarranno calde a lungo.

carenze

  • Grande peso Questo è uno dei maggiori problemi che sorgono nel processo di installazione dei radiatori in ghisa con le proprie mani. A seconda del numero di sezioni, la massa di una batteria può variare da 50 kg a 150 kg, il che creerà incredibili difficoltà anche con l'appesa banale di un prodotto in ghisa sulle staffe, per non parlare del trasporto da almeno una stanza all'altra. Inoltre, dovrai anche occuparti del rafforzamento del sistema di montaggio.
Radiatori in ghisa su 12 sezioni anche insieme sono molto difficili da sollevare
  • Fragilità. Nonostante la sua potenza visiva e la sua solidità, la ghisa è un materiale molto fragile.

Suggerimento: durante il trasferimento della batteria in ghisa, prestare estrema attenzione e cercare di evitare urti accidentali sul pavimento o sullo stipite della porta. Il fatto è che al momento della collisione potrebbero apparire microfessure su di esso, che aumenteranno col tempo e causeranno molti problemi.

  • La necessità di una pittura periodica.
Applicazione della vernice sul radiatore in ghisa

Suggerimento: per la verniciatura, si consiglia di utilizzare formulazioni acriliche che non siano tossiche. In caso contrario, una batteria costantemente riscaldata sarà una fonte costante di odori sgradevoli e fumi tossici.

Smalto acrilico per riscaldamento di termosifoni

Specifiche tecniche

Quanti kilowatt in una sezione del radiatore in ghisa e quali dimensioni dovrebbe avere l'intera batteria? Queste domande sono abbastanza importanti.

produttività

Prima dell'installazione, è necessario sapere quanti kW in 1 parte del radiatore in ghisa. Ciò ti consentirà di selezionare la quantità ottimale per l'immissione di volumi specifici. Inoltre, dovresti familiarizzare con altri parametri importanti, per i quali prendiamo come esempio i modelli più comuni:

marcatura Resistenza alla pressione, atm. Potenza termica, kW Riscaldamento dell'area 1a sezione, m2
MS-140 9 ,12-,16 1,11-1,45
FM1 9 0,075-0,11 0,66-0,9
FM2 9 0,1009-0,1423 0,7-0,95
FM3 9 0,1083-0,1568 0,95-1,38

Ora, conoscendo quanti kW in una sezione del radiatore in ghisa, è facile determinare la quantità richiesta.

Suggerimento: se l'auto-calcolo del numero di sezioni del radiatore in ghisa è difficile, è sempre possibile utilizzare uno dei calcolatori online disponibili su Internet. Qui dovrai solo inserire le dimensioni della stanza e indicare il modello di batteria selezionato.

È anche importante considerare il metodo di connessione del tubo, che influisce anche sulle prestazioni della batteria:

Una chiara dimostrazione dell'efficacia dei diversi modi di collegare i tubi

Come si può vedere nella figura, la più efficace è la connessione del tubo bilaterale. Allo stesso tempo, è necessario nutrirsi da una parte e uscire dall'altra, che corrisponde pienamente al corso scolastico in fisica, dal quale tutti ricordano che il liquido caldo si alza e quello freddo scende. Cioè, il refrigerante caldo entrerà da sopra, si raffredderà ed uscirà attraverso il foro inferiore, rinunciando al suo calore il più possibile.

Se ignoriamo questa regola, possiamo osservare il seguente risultato:

Propagazione del calore in batterie a una via

Qui vediamo un angolo freddo, riducendo significativamente il sistema di trasferimento del calore.

Ma le importanti caratteristiche tecniche della sezione del radiatore in ghisa non finiscono qui. Abbiamo calcolato il numero di sezioni, ma abbiamo ancora bisogno di avere un'idea del peso e del volume della struttura.

Peso e dimensioni

La massa e il volume della sezione del radiatore in ghisa si trovano nella seguente tabella:

marcatura Volume di una sezione del radiatore in ghisa, l Dimensioni lineari di una sezione, mm Massa di una sezione, kg
MS-140 1,11-1,45
  • Altezza - 388-588;
  • Larghezza - 93;
  • Profondità - 140
5,7-7,1
FM1 0,66-0,9
  • Altezza - 370-570;
  • Larghezza - 80;
  • Profondità - 70
3,3-4,8
FM2 0,7-0,95
  • Altezza - 372-572;
  • Larghezza - 80;
  • Profondità - 100
4,5-6,3
FM3 0,95-1,38
  • Altezza - 370-570;
  • Larghezza - 90;
  • Profondità - 120
4,8-7

Conoscendo le dimensioni della sezione del radiatore in ghisa, è possibile in qualsiasi momento calcolare la sua superficie totale, che darà un'idea del luogo che occupa sul muro.

Per fare ciò, effettuare le seguenti operazioni:

  • Per fare questo, prima trova l'area della sezione del radiatore in ghisa, moltiplicando l'altezza e la larghezza l'una dell'altra.
  • Quindi il numero risultante viene nuovamente moltiplicato, ma questa volta dal numero di sezioni, che di solito è di 7-12 pezzi.

Sostituire i valori del marchio FM1: 370? 80 = 29600 mm2, ovvero circa 0,03 m2. Supponiamo che una batteria consista di sette sezioni, quindi: 0,03 ± 7 = 0,21 m2. Tale sezione di muro sarà necessaria per accogliere il radiatore in ghisa in questione.

L'area della parete destinata al montaggio della batteria viene calcolata in anticipo.

Il peso del radiatore in ghisa funzionante è necessario anche per selezionare correttamente le staffe per il suo attacco. Prendi la stessa marca e la massa media di una sezione: 4? 7 = 28 kg. Ma tenendo conto di quanta acqua c'è in una sezione del radiatore in ghisa (di nuovo prendiamo il valore medio), ricalcolo e otteniamo: 28 + 7? 0,8 = 34. Inoltre, si dovrebbe tenere conto anche della possibile dilatazione termica del materiale. Di conseguenza, gli elementi di fissaggio sono scelti al meglio con l'aspettativa che possano sostenere la struttura in sicurezza, con un peso di 40 kg.

conclusione

Le batterie in ghisa, nonostante l'emergere di molti radiatori più avanzati, sono ancora richieste. La resistenza alla corrosione, la durata e il basso costo sono le ragioni principali della loro popolarità. Il problema più grande è un sacco di peso, richiede un approccio attento all'installazione di apparecchiature e calcoli preliminari.

Radiatore funzionale in ghisa

Il video in questo articolo ti fornirà l'opportunità di familiarizzare con materiali aggiuntivi direttamente correlati alle informazioni presentate. Batterie in ghisa con il giusto approccio e oggi si adattano perfettamente al loro compito di riscaldare il soggiorno.

Aggiungi un commento