Acqua di riscaldamento: caratteristiche e installazione di

Se il design dell'oggetto è sufficientemente studiato e non ci sono varie opzioni economiche, anche il riscaldamento del tubo dell'acqua è previsto in anticipo e non richiede alcuna modifica al completamento della costruzione. Tali misure includono la posa della condotta più profonda di 50 cm rispetto al punto di congelamento a terra e il suo isolamento con lana minerale, plastica espansa o polistirene espanso estruso negli scantinati o all'interno delle pareti portanti.

Ma questo, purtroppo, non è sempre possibile, quindi, in situazioni di forza maggiore, puoi usare un cavo resistivo, come diremo in seguito, e mostrare anche il video in questo articolo.

Utilizzo del cavo elettrico di riscaldamento

warming

Cavo resistivo

1) filo di rame; 2) elemento conduttivo autoregolante; 3) poliolefina modificata; 4) schermo di rame stagnato; 5) poliolefina modificata

Il cavo autoregolante, che può essere utilizzato per riscaldare l'alimentazione idrica, viene realizzato sotto forma di un nastro spesso, in cui la matrice polimerica viene riscaldata da semiconduttori paralleli.

Un tale sistema è progettato per l'autoconservazione, cioè i semiconduttori regolano la loro temperatura di riscaldamento in modo indipendente, quindi, il burnout di questo sistema è in linea di principio impossibile. Inoltre, tale filo può essere tagliato in qualsiasi posto, se la sua lunghezza supera il necessario, ma non è possibile renderlo distorto.

La poliolefina modificata, che viene applicata in due strati sul cavo scaldante, crea un'eccellente protezione meccanica contro l'abrasione e gli urti, sostanze chimiche attive (solventi, acetoni, prodotti petroliferi) e funge anche da dielettrico eccellente.

Se si desidera acquistare un cavo resistivo di questo tipo, non dimenticare che il suo prezzo è molto più alto di quello di PNSV, ma sei completamente sollevato dal controllo della temperatura e della tensione.

Installazione e calcolo preliminare

Il cavo resistivo è inserito nel tubo

Quando si sceglie un dispositivo resistivo, è necessario tenere conto di tre parametri fondamentali per la sua installazione:

  • Il diametro del tubo dell'acqua;
  • Il materiale da cui è composta la pipeline;
  • La potenziale capacità di isolamento termico sul filo.
Diametro della condotta
Indicatori in mm 15 20 25 32 40 50 65
Cifre in pollici 1/2 3/4 1.0 1 1/4 1 1/2 2.0 2 1/2
Spessore minimo dell'isolamento superficiale
Indicatori in mm 20 20 30 30 40 50 65

Tabella dei rapporti del diametro del tubo rispetto allo spessore dell'isolamento di terze parti

Nota. Quando si riscalda un impianto idraulico con un filo resistivo, il manuale di installazione prevede anche un ulteriore isolamento termico con plastica espansa, schiuma di polietilene estrusa o lana minerale. Altrimenti, metà dell'energia sarà sprecata, cioè, andrà nello spazio.

Metodo di installazione esterna
  • L'installazione di un filo di riscaldamento resistivo può avvenire in due modi: esterno e interno. La posa esterna può essere eseguita in diversi modi: eseguire il cavo in linea retta su un lato del tubo o due nastri su entrambi i lati, ma è anche possibile posarlo su una linea ondulata e persino avvolgerlo, ma quest'ultima opzione causerà molti problemi. Tale montaggio superficiale viene effettuato principalmente nei casi in cui l'impianto idrico o fognario sia già stato assemblato e messo in funzione.
Layout di installazione interna
  • Quando si acquista un cavo di riscaldamento resistivo per installazione interna, è necessario assicurarsi di vendere l'intero kit, che, oltre al cavo, include un manicotto con una ghiandola per sigillare l'ingresso, nonché un kit di taglio per il collegamento. Prima di iniziare a pulire le estremità, dovresti mettere un manicotto filettato sul filo e poi la ghiandola stessa, che deve essere premuta contro la guaina in poliolefina (protezione dalle perdite).
Taglio del cavo
  • Prima di tutto, dovrai allungare la fine della treccia schermata, e per questo, pulire la guaina in poliolefina di circa 30-40 mm e torcere lo schermo sotto forma di flagello - ne avrai bisogno per la messa a terra. Successivamente, rimuovere lo strato successivo di poliolefina di 15-20 mm per pulire le estremità del riscaldamento, come mostrato nella foto in alto, ma assicurarsi che il terreno non abbia la possibilità di contattare la matrice di riscaldamento.
  • Ora inizi a tagliare la matrice stessa e per questo è meglio ruotare il cavo lateralmente e con attenzione, come se si stesse affilando una matita, rimuovere prima l'isolamento da un lato e poi dall'altro lato. Successivamente, sciogliere i fili di rame sui lati e tagliare l'isolamento dal centro. Non cercare di fare altrimenti - la matrice è piuttosto difficile ed è meglio rimuoverla in questo modo.
Fascio di cavi
  • Per collegare i due pezzi, è necessario un adattatore a due canali del kit, i cui rientri sono pre-riempiti con il sigillante, che viene fornito anche con l'attrezzatura. Alle estremità del filo vengono anche messi i primi tubi di plastica, e poi quelli di metallo, che vengono appiattiti con delle pinze sotto forma di terminali, che vengono inseriti in uno scudo o in una scatola speciale, come nell'immagine in alto. Quindi, inserire il cavo all'interno della tubazione attraverso il raccordo a T e stringere il manicotto di tenuta che si inserisce all'inizio.

Raccomandazione. Quando si sceglie un cavo resistivo per il riscaldamento di tubi dell'acqua, è necessario prestare attenzione alla certificazione dell'isolamento, che dovrebbe essere adatto all'uso alimentare. Se non esiste tale certificato, il cavo può essere utilizzato solo per l'installazione nel sistema fognario.

conclusione

Dopo l'installazione, è necessario sigillare l'estremità del cavo con le proprie mani e per farlo, dividerlo, così come per la connessione. Solo in questo caso è necessario eseguire le estremità di lunghezze diverse, cioè tagliare uno sopra l'altro di 5 mm oltre il dado e riempirlo con il sigillante.

Aggiungi un commento