Ventilazione dei locali: come scegliere l'attrezzatura e

L'operazione di un moderno edificio residenziale o commerciale è impossibile senza fornitura di acqua, fognature, elettricità e altre reti di ingegneria. La ventilazione è anche molto importante, grazie alla quale l'aria fresca entra nelle stanze e l'aria inquinata viene rimossa. Le istruzioni di seguito descrivono le caratteristiche dell'apparecchiatura utilizzata per la ventilazione e il calcolo della sua capacità in base allo scopo funzionale degli edifici.

Il calcolo corretto della ventilazione: un pegno di comfort in casa o in ufficio

Caratteristiche di ventilazione di varie stanze

Ogni stanza, situata nel cottage individuale e nel complesso di produzione, è progettata per svolgere compiti specifici. A seconda di loro, viene effettuato il calcolo della ventilazione della stanza e viene acquistata l'attrezzatura della potenza richiesta.

Negozi industriali

La ventilazione di locali industriali è progettata per rimuovere le impurità nocive presenti nell'aria ambiente e per ridurre al minimo altri fattori che influiscono negativamente sulla salute umana.

Questi includono:

  • alta temperatura;
  • aumento dell'umidità;
  • sostanze tossiche;
  • grande quantità di polvere;
  • alto contenuto di fumo e UDA (aerosol ultrafini).
La ventilazione di alta qualità garantisce un microclima confortevole sul posto di lavoro.

Fai attenzione! Oltre a creare condizioni di lavoro confortevoli, la ventilazione è progettata per rendere l'aria interna conforme alle norme sanitarie ea volte altre: fuoco, tecnologia e così via. A volte, senza un'adeguata ventilazione, non è possibile eseguire un processo (ad esempio, nella produzione dell'acciaio o nell'assemblaggio dell'elettronica).

Prima di iniziare la progettazione e l'installazione del sistema di alimentazione e di scarico dell'aria è necessario:

  • calcolare la ventilazione della stanza, tenendo conto della sua area, delle operazioni tecnologiche, del numero di lavoratori e di altri parametri;
  • provvedere all'installazione di apparecchiature che producano l'aspirazione dell'aria (aspirazione della polvere risultante da questi o altri processi produttivi);
  • se necessario, installare un sistema di filtrazione dell'aria dalle impurità gassose dannose.

È consigliabile scegliere tali tipi di ventilazione dei locali che non solo soddisfano i requisiti, ma sono anche economicamente fattibili.

Le unità di ventilazione industriale sono di due tipi principali:

  1. Scambio generale - usato solo per fornire aria fresca nei locali dei negozi. Non si applica nel caso in cui sia necessario filtrare le impurità nocive, poiché, a causa delle loro caratteristiche di progettazione, possono diffonderle in tutta la stanza.
  2. Locale: sistemi più comuni ed efficienti. L'essenza della ventilazione industriale locale risiede nel fatto che un'aspirazione individuale viene installata sopra ogni postazione di lavoro, che trasporta l'aria inquinata in un impianto di filtrazione comune.
Nella foto - luoghi di lavoro dotati di sistemi di ventilazione individuali.

Complessi di magazzino

Locali in cui viene effettuato lo stoccaggio di prodotti finiti o merci sono contraddistinti da un gran numero di apparecchiature situate lì. La maggior parte dei moderni centri logistici dispone di meccanismi ad alta tecnologia che facilitano il movimento della ricchezza. Ciò rende difficile organizzare una ventilazione efficace di tali edifici.

La ventilazione dei magazzini per SNiP prevede l'uso di impianti di alimentazione dell'aria e dell'aria di scarico, che sono montati in officine di produzione dotate di dispositivi e macchine utensili di grandi dimensioni.

Suggerimento: Quando si calcolano i punti di alimentazione e di installazione dei nodi principali della rete aerea, è necessario ottenere la distribuzione più uniforme del flusso d'aria.

La ventilazione dei magazzini garantisce la sicurezza dei valori dei materiali.

I codici di costruzione moderni che descrivono la procedura per la ventilazione dei locali del magazzino prevedono che i seguenti compiti siano risolti quando si installa questa rete di ingegneria:

  • non lasciare che la temperatura dell'aria ambiente cada verticalmente, altrimenti le merci situate su diversi ripiani potrebbero essere danneggiate a causa della violazione delle loro condizioni di conservazione;
  • assicurare un tale volume di ricambio dell'aria in modo che in qualsiasi punto del magazzino soddisfi i requisiti igienici, antincendio e di altro tipo, oltre a garantire il rispetto delle condizioni di stoccaggio.

Nella maggior parte dei casi, gli edifici del magazzino sono completati:

  1. Sistema di ventilazione meccanica. Porta aria fresca dalla strada al magazzino.
  2. Ventilazione naturale di scarico. Con il suo aiuto, l'aria attraverso i canali appositamente attrezzati sotto il tetto viene portata fuori dalla stanza.

uffici

Se riesci a ventilare un ufficio di piccole dimensioni con le tue mani, semplicemente aprendo una finestra, allora una stanza grande dove lavorano 10 o più persone durante il giorno è molto più difficile da fornire con aria fresca e fresca. Ecco perché la ventilazione degli uffici è uno dei compiti principali che devono affrontare architetti e ingegneri durante la costruzione di edifici commerciali.

L'aria fresca è necessaria in ufficio.

Nella maggior parte dei casi, la fornitura e la rimozione dell'aria sono organizzate in modo tale che questo parametro sia minimamente coerente con gli attuali documenti normativi. Sarà possibile stare in una stanza del genere, ma il comfort è fuori questione.

Pertanto, quando si calcola il sistema di ventilazione di uno spazio ufficio, si consiglia di tenere in considerazione anche quanto segue:

  • i sistemi di ventilazione usati dovrebbero essere il più compatto possibile in modo da non occupare l'area effettiva della stanza;
  • il sistema di aspirazione dell'aria deve fornire non solo la fornitura di masse d'aria, ma anche la loro filtrazione, riscaldamento (raffreddamento), stabilizzazione del livello di umidità e distribuzione dei punti;
  • È preferibile utilizzare sistemi di ventilazione separati: l'aria viene fornita all'ufficio tramite condotti d'aria flessibili o rigidi e viene elaborata in unità remote montate in locali tecnici o sul tetto.

Fai attenzione! Al momento di decidere l'installazione di un impianto di ventilazione, è necessario prestare attenzione a caratteristiche come il prezzo della sua successiva operazione. In caso contrario, le bollette potrebbero essere troppo alte.

Condotti d'aria nello spazio ufficio

Impianti di allevamento

La ventilazione degli edifici per bestiame è progettata per liberare l'aria negli edifici dai gas nocivi, dal vapore acqueo e dai microrganismi che sono il risultato dell'attività del bestiame. Inoltre, grazie all'aria fresca, vengono create condizioni più confortevoli per gli animali.

Il calcolo della potenza dell'attrezzatura e della dimensione dei canali d'aria viene effettuato tenendo conto dei seguenti parametri:

  • conducibilità termica delle pareti dell'edificio;
  • la quantità di calore e umidità che viene rilasciata dagli animali nella stanza;
  • sistemi di raccolta dei rifiuti di bestiame;
  • la via del suo contenuto.

La quantità di aria fresca in entrata deve essere tale che in qualsiasi momento la concentrazione di sostanze nocive non superi il valore consentito.

Schema di ventilazione del complesso zootecnico

Se l'efficienza del sistema di ventilazione è bassa, gli animali soffriranno di una mancanza di aria fresca, quando alta - c'è una corrente d'aria nella stanza, che può portare a malattie del bestiame.

Calcolo delle prestazioni

Flusso d'aria

Il calcolo della ventilazione naturale della stanza, così come l'alimentazione forzata e il sistema di scarico, inizia con la determinazione della sua prestazione per via aerea. Questo parametro indica quanti metri cubi il sistema può pompare in un'ora.

Fai attenzione! Esistono norme per la ventilazione delle stanze, che devono essere conformi a qualsiasi sistema di ventilazione. Se non vengono rispettati, non sarà possibile commissionare l'edificio costruito.

Prima di tutto, è necessario determinare il cosiddetto tasso di ricambio dell'aria, cioè quante volte durante l'ora si verificherà il completo cambiamento di aria nella stanza. I valori validi dipendono da una varietà di parametri e sono specificati in SNiP. Come regola generale, la sostituzione dell'aria dovrebbe avvenire 2-3 volte all'ora.

Indicatori della frequenza dell'aria per stanze diverse

Per determinare le prestazioni, è necessario calcolare due tipi di ricambio d'aria: in base alla molteplicità e al numero di persone nella stanza, quindi utilizzare il più grande di questi parametri.

Il calcolo della sostituzione dell'aria secondo la molteplicità viene effettuato secondo la seguente formula:

L = n * S * H, dove:

  • n è il tasso di ricambio dell'aria (negli uffici si presume che sia 2,5, nel comune residenziale è 1);
  • S è l'area della stanza;
  • H - altezza dal pavimento al soffitto.

Lo scambio d'aria in base al numero di persone nella stanza viene effettuato secondo la seguente formula:

L = N * Lnorm, dove:

  • N - il numero di persone
  • Lnorm - il tasso di flusso d'aria per lavoratore o residente.

Questo parametro è uguale a:

  • per una persona a riposo - 20 metri cubi all'ora;
  • per impiegato - 40 cu. metri all'ora;
  • per un lavoratore che esegue un lavoro fisico - 60 cu. metri all'ora.
L'attrezzatura è selezionata sulla base di calcoli

Dopo aver ottenuto il valore di prestazione desiderato, è necessario acquistare un ventilatore o un sistema di alimentazione che fornisca il volume di pompaggio desiderato. È importante sapere che le prestazioni dipendono direttamente dalla cosiddetta resistenza della rete dei condotti dell'aria (sezione trasversale e lunghezza dei canali d'aria). Tutte le informazioni necessarie sono solitamente indicate nella documentazione di accompagnamento per l'apparecchiatura.

Un esempio di calcolo della ventilazione della stanza non è necessario, ma i valori di alimentazione più comuni possono essere utili per voi:

  • appartamenti in una casa di città richiedono prestazioni di ventilazione di 100 a 700 cu. metri di aria all'ora;
  • I cottage individuali sono efficacemente ventilati con installazioni con una capacità di 1000-3000 metri cubi. metri all'ora;
  • gli uffici devono essere dotati di reti ingegneristiche che pompano fino a 20 mila metri cubi. metri di aria

Potenza del sistema di riscaldamento

La temperatura dell'aria fornita alla stanza potrebbe essere troppo bassa (specialmente nell'aria fredda), il che diminuisce l'efficienza delle apparecchiature di riscaldamento. Pertanto, riscaldatori o recuperatori di calore vengono spesso utilizzati per riscaldarlo.

Riscaldatore per sistema di ventilazione

Secondo l'attuale SNiP, la temperatura dell'aria in ingresso non dovrebbe essere inferiore a + 18 gradi Celsius. La potenza dell'elemento riscaldante viene calcolata in modo che sia in grado di riscaldare il flusso d'aria, non importa quanto sia freddo.

Ad esempio, se il termometro in inverno scende a - 22 gradi Celsius, il riscaldatore dovrebbe aumentare la temperatura di 40 gradi.

Suggerimento: In alcuni casi è possibile installare un riscaldatore d'aria di minore potenza, poiché le gelate più gravi sono nella maggior parte dei casi brevi.

Durante i calcoli, deve essere presa in considerazione la possibilità di collegare il riscaldatore a una rete elettrica monofase (220 V) e trifase (380 V). Quest'ultima opzione è preferibile, poiché in questo caso viene utilizzato un amperaggio più piccolo. Inoltre, se la potenza delle apparecchiature di riscaldamento supera i 5 kW, la connessione alla rete monofase è vietata.

La corrente richiesta per la potenza è calcolata come segue:

I = P / U, dove:

  • P - potenza del riscaldatore.
  • U - tensione (220 V o 660 V - per una rete trifase).

Ricordare che se il cablaggio elettrico, disponibile in casa o in ufficio, non consente il collegamento di dispositivi di tale potenza, è possibile installare un modello più debole.

È importante sapere quanto il modello scelto del riscaldatore può aumentare la temperatura dell'aria fornita. Questo valore è calcolato dalla seguente formula:

?T = 2,98 * P / L, dove:

  • P - potenza del riscaldatore.
  • L - prestazione di ventilazione per via aerea.

Nella maggior parte dei casi, quando si progetta una ventilazione in un appartamento privato, è sufficiente una potenza di 1-5 kW, gli uffici dovranno installare più varietà produttive.

Scaldabagno

Suggerimento: Per risparmiare sulle bollette, è possibile utilizzare i sistemi di riscaldamento dell'aria che fanno parte della rete di riscaldamento. Stiamo parlando del cosiddetto scaldabagno. Grazie a lui, ti libererai della necessità di pagare ulteriore elettricità consumata.

Altri parametri

Dopo aver calcolato i valori sopra elencati, è possibile iniziare a elaborare uno schema di ventilazione. Mostra tutti i canali d'aria utilizzati, le parti sagomate e i distributori di flusso d'aria.

Parti necessarie per la progettazione di un sistema di ventilazione

Dovrebbe prendere in considerazione:

  • pressione che si crea durante il funzionamento del ventilatore;
  • velocità dell'aria;
  • il livello di rumore generato dal sistema di ventilazione.

Questi parametri sono disponibili nella documentazione di accompagnamento per l'apparecchiatura.

conclusione

Il calcolo delle prestazioni del sistema di ventilazione è un processo complesso che richiede determinate conoscenze e abilità teoriche. Tuttavia, utilizzando le informazioni di cui sopra, è possibile, se non farlo da soli, quindi sicuramente verificare la correttezza dei calcoli. Per ulteriori informazioni sulla progettazione di reti di ingegneria, è possibile imparare dal video in questo articolo.

Aggiungi un commento